Quando è nato il bikini?

Comparso per la prima volta durante il periodo imperiale romano (I-II secolo d.C.), il bikini non serviva in origine per nuotare, perché all’epoca si nuotava nudi. Né serviva per prendere il sole...

2002729101357_8

Comparso per la prima volta durante il periodo imperiale romano (I-II secolo d.C.), il bikini non serviva in origine per nuotare, perché all’epoca si nuotava nudi. Né serviva per prendere il sole in spiaggia, pratica diventata abituale parecchi secoli dopo. A quanto pare il bikini era utilizzato soprattutto per l’atletica, la danza e nelle scuole di ginnastica.
Le prime immagini. Nella villa romana di Piazza Armerina (Sicilia), nella stanza delle dieci ragazze, vi è un mosaico che risale al III sec. d.C. e che raffigura ragazze che, in bikini, fanno diverse attività sportive.
Molto più tardi, nel 1946, due stilisti francesi, Louis Reard e Jacob Heim, reinventarono il costume da bagno femminile a due pezzi succinti, cui da principio venne dato il nome di atome.
Quell’anno gli Stati Uniti fecero esplodere nel Pacifico, sull’atollo di Bikini (isole Marshall), alcuni ordigni nucleari. Poiché, sebbene su piani diversi, questo evento fece tanto scalpore quanto l’introduzione del nuovo costume, gli stilisti gli diedero il nome dell’atollo.

28 Giugno 2002

Codice Sconto