Storia

Perché il Pentagono ha quella forma?

Il Pentagono, sede del Dipartimento della difesa degli Usa, è stato realizzato a forma pentagonale in occasione della Seconda guerra mondiale.

Il Pentagono, il complesso per uffici di forma pentagonale divenuta sede del quartier generale del Dipartimento della difesa degli Stati Uniti d'America, fu inaugurato ufficialmente il 15 settembre 1943. Nell'estate del 1941, infatti, lo Stato maggiore dell'esercito degli Stati Uniti sentiva come probabile un imminente coinvolgimento nella Seconda guerra mondiale ma il Dipartimento della Guerra era distribuito tra molti edifici di Washington e, secondo i vertici, era necessaria una nuova sede più sicura e funzionale.

la Seconda guerra mondiale. Così, un giovedì di luglio, il generale Brehon B. Somervell incaricò il suo team di progettazione di disegnare un edificio che potesse ospitare 40.000 persone, includere un parcheggio per 10.000 automobili, ed elevarsi non più di quattro piani, al fine di non bloccare la vista di Washington. Non solo. Il progetto del Pentagono doveva essere consegnato per il lunedì successivo.

Vantaggi della forma del Pentagono. Come luogo per edificare il Pentagono, era stato indicato un terreno ai margini di Washington, che aveva confini su cinque lati: i progettisti decisero quindi di modellarlo in base a quell'area, anche se poi si preferì spostarlo altrove, fuori dai confini della capitale statunitense, nella contea di Arlington, in Virginia. La forma pentagonale aveva diversi vantaggi: per esempio, spostandosi all'interno dell'edificio, le distanze diventavano dal 30% al 50% più corte di quanto sarebbero state in un'area rettangolare. 

27 dicembre 2022
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us