Storia

Quali differenze tra greco moderno e antico?

Attualmente in Grecia si usano due lingue: quella popolare (dhimotikì) e quella dotta (katharévousa). Questo sdoppiamento ricorda quanto accadde nel nostro Paese tra il XIII e il XV secolo,...

Attualmente in Grecia si usano due lingue: quella popolare (dhimotikì) e quella dotta (katharévousa). Questo sdoppiamento ricorda quanto accadde nel nostro Paese tra il XIII e il XV secolo, quando al latino si andava sostituendo l'italiano volgare.
Il greco dotto (tuttora lingua ufficiale del Paese, ma ormai poco utilizzata) è molto simile al greco antico: è infatti l’erede diretto del dialetto attico del V e IV secolo avanti Cristo (la lingua che si parlava nell’Atene di Pericle, per intenderci). Da esso si è sviluppata, per successiva evoluzione e semplificazione, anche la lingua parlata, quella popolare, che solo nel 1917 è stata introdotta nelle scuole e che da allora ha soppiantato la katharévousa anche in letteratura.
Niente accenti. Nella dimotikì la grafia resta la stessa: unica differenza è che dal 1982 sono stati aboliti gli accenti gravi, circonflessi e gli spiriti (segni di aspirazione). Le lettere sono ancora 24 ma cambiano alcune pronunce (la beta si legge “vita”, la tau si legge “thaf”, la eta non è più “e” ma “i”, il dittongo “ai” si legge “e” e così via). Sopravvivono le declinazioni di articoli, nomi e aggettivi, ma non c’è più il caso dativo. I sostantivi hanno tre declinazioni: la prima per tutti i maschili, la seconda per i femminili, la terza per i neutri.
Per studiare. Per chi volesse approfondire l’argomento, tra le grammatiche in lingua italiana, in verità piuttosto rare, segnaliamo quella a cura di Francesco Maspero: Grammatica della lingua greca moderna, Istituto editoriale Cisalpino Goliardica, Milano 1985.

28 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us