Perché lo Zio Sam è il simbolo degli Stati Uniti?

corbis-be002424
"I want you", il celeberrimo manifesto del 1917 - © Bettmann/CORBIS

Lo Zio Sam è stato ufficialmente riconosciuto dal Congresso americano come simbolo Usa nel 1961, ma la sua storia risale a quasi due secoli fa. Durante la guerra del 1812 contro l’Inghilterra, il governo scelse come fornitore di carne per l’esercito Samuel Wilson, un macellaio di New York. Wilson inviava la sua merce in barili di legno su cui spiccava la scritta Us, United States. Le truppe al fronte, sapendo che la carne proveniva da Samuel Wilson, cominciarono a interpretare la sigla come Uncle Sam (Zio Sam), commentando l’arrivo delle vettovaglie con frasi come “Sono arrivati i pacchi dello Zio Sam!”.

Altra faccia
Negli anni successivi, vignette e caricature hanno stravolto i tratti del personaggio originale, e oggi lo Zio Sam è conosciuto in tutto il mondo per il manifesto di reclutamento del 1917 di James Montgomery Flagg, ma la faccia del macellaio è tuttora riconoscibile nella statua allo Zio Sam eretta ad Arlington, Massachusetts, paese natale di Sam Wilson.

Approfondimenti storici

Rétro: fotografie, oggetti e storie dalla community
10 foto storiche... un attimo prima
Scatti di guerra
Il meglio della Storia e nelle pagine di Focus Storia

05 Giugno 2012