Storia

Perché la circolazione ferroviaria è a sinistra?

Perché la prima ferrovia nacque in Gran Bretagna dove, per analogia, venne adottata anche per i treni la circolazione sulla sinistra, già in vigore per il traffico stradale. La prima ferrovia...

Perché la prima ferrovia nacque in Gran Bretagna dove, per analogia, venne adottata anche per i treni la circolazione sulla sinistra, già in vigore per il traffico stradale.
La prima ferrovia pubblica, in cui le vetture erano trainate da cavalli, risale al 1801, mentre la prima locomotiva, inventata da George Stephenson, corse sui binari tra Stockton e Darlington nel 1825.
Tedeschi controsenso. Molti Paesi europei, come l’Italia (la prima linea fu la Napoli-Portici, del 1839) e la Francia, adottarono anche per le loro ferrovie la circolazione a sinistra, nonostante carri e carrozze sulle strade tenessero la destra. All’inizio dell’era della rotaia, infatti, tutta la tecnologia ferroviaria veniva importata dal Regno Unito, quindi anche altre convenzioni inglesi furono adottate in Europa, come la distanza tra i binari (scartamento) di 1435 millimetri. Solo alcuni Stati, come Germania e Austria, decisero di far correre anche i treni a destra.

28 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Scipione e Annibale, Mario e Silla, Demostene e Filippo II di Macedonia... I giganti della Storia che hanno passato la loro vita a combattersi, sui campi di battaglia e non solo. E ancora: l'omicidio di Ruggero Pascoli, il padre del famoso poeta, rimasto impunito; il giro del mondo di Magellano e di chi tornò per raccontarlo; la rivoluzione scientifica e sociale della pillola anticoncezionale; nelle prigioni italiane dell'Ottocento; come, e perché, l'Inghilterra iniziò a colonizzare l'Irlanda.

 

ABBONATI A 29,90€

Tigri, orsi, bisonti, leopardi delle nevi e non solo: il ricco ed esclusivo dossier di Focus, realizzato in collaborazione con il Wwf, racconta casi emblematici di animali da salvare. E ancora: come la plastica sta entrando anche nel nostro organismo; che cos’è l’entanglement quantistico; come sfruttare i giacimenti di rifiuti elettronici; i progetti più innovativi per poter catturare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera.

ABBONATI A 31,90€
Follow us