Storia

Perché il colore rosso è simbolo di rivoluzione?

L’origine di questo simbolo è opposta a ciò che esso ha poi rappresentato nella storia. Nel 1789 l’Assemblea nazionale francese votò l’applicazione della legge marziale in caso di tumulti e...

L’origine di questo simbolo è opposta a ciò che esso ha poi rappresentato nella storia. Nel 1789 l’Assemblea nazionale francese votò l’applicazione della legge marziale in caso di tumulti e sommosse, che erano molto frequenti in quei giorni. La Guardia nazionale, per avvertire che si stava applicando la legge, avrebbe alzato una bandiera rossa. In luglio il marchese di La Fayette, a Parigi, in base alla legge, fece aprire il fuoco sulla folla, riunita al campo di Marte. Caddero così diecine di dimostranti. Pochi giorni dopo, alla testa di un grande corteo comparve una bandiera rossa sulla quale era scritto: “La legge marziale del popolo contro la legge marziale del re” (Luigi XVI era ancora sul trono). Significava che rivoltoso era il governo che si schierava contro il popolo. Questo, unico detentore del potere, per difendersi aveva diritto di proclamare la sua legge marziale, dispiegando la bandiera rossa, simbolo dell'inizio della lotta contro i suoi nemici.

26 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La forza sovrumana del lottatore greco Milone, i pugni di acciaio di John L. Sullivan, la determinazione di Alfonsina Strada nel voler partecipare, unica donna, al Giro d’Italia... I personaggi che si sono distinti nel mondo dello sport sono ovviamente tantissimi. A chi dare spazio, in occasione delle Olimpiadi? Scopritelo in edicola.

ABBONATI A 29,90€

I comportamenti, le regole, i codici e l'organizzazione del mondo vegetale. In più: gli strascichi della long Covid, l'importanza degli abbracci e alla scoperta di Abel, un androide dell’Università di Pisa nato per interagire con noi umani.

ABBONATI A 29,90€
 
È vero che il mare non è sempre stato blu? La voglia di correre è contagiosa? Perché possiamo essere crudeli con gli altri? Si possono deviare i fulmini? Che cosa fare (e cosa non fare) per piacere di più? Queste e tantissime altre domande e risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, in edicola.
ABBONATI A 29,90€
Follow us