Cultura

Nuovi indizi genetici sulle origini dei Baschi

Uno studio svedese fa luce sulle misteriose origini della popolazione basca e sulle ragioni delle sue particolarità linguistiche e identitarie.

Chi ha avuto occasione di sentire l'Euskera, la lingua parlata nei Paesi Baschi (sulla costa atlantica al confine tra Spagna e Francia), lo sa: non assomiglia a nessuna lingua indoeuropea conosciuta.

A lungo gli scienziati hanno ricondotto l'origine delle peculiarità linguistiche e culturali di questo popolo ad antichi antenati cacciatori-raccoglitori, rimasti isolati dalle culture vicine. Ora una ricerca svedese sembra contraddire questa diffusa ipotesi.

DNA. Mattias Jakobsson dell'Università di Uppsala ha sequenziato il genoma di 8 antichi scheletri rinvenuti nella grotta di El Portalón, tra le montagne di Atapuerca, nel nord della Spagna e in territorio basco. La grotta conteneva tracce riconducibili sia a insediamenti di agricoltori, sia a cacciatori raccoglitori. Ma gli scheletri analizzati - di 5500-3500 anni fa - appartengono chiaramente ad agricoltori, data l'età avanzata e il ritrovamento di utensili tipici all'interno delle loro tombe.

Parenti. La comparazione del DNA raccolto con quello di altre popolazioni di cacciatori raccoglitori dell'Europa occidentale e centrale, e di 2.000 popolazioni europee moderne, mostra che gli scheletri di El Portalón sono i più vicini antenati dei baschi moderni.

Solitari. Le odierne popolazioni basche discendono quindi da antichi agricoltori. Questi ultimi rimasero dunque isolati, forse per ragioni geografiche, dalle successive ondate migratorie provenienti da Europa centrale e Nord Africa, che interessarono la penisola iberica a partire da 5 mila anni fa.

8 settembre 2015 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

In viaggio con Dante Alighieri: per scoprire il “suo” Medioevo, seguirlo sulla via dell'esilio e capire i motivi che lo spinsero a scrivere la Divina Commedia, pietra miliare della lingua e della letteratura italiana. E ancora: i segreti di Madame Claude, la maitresse più famosa di Parigi che “inventò” le ragazze squillo; nella Napoli di Gioacchino Murat, il cognato coraggioso e spavaldo di Napoleone.

ABBONATI A 29,90€

Le nostre attività lasciano un’impronta sull’ambiente, ma dobbiamo vivere in un mondo più sostenibile. Come fare? Inoltre: Voyager 2, la navicella più longeva nella storia delle missioni spaziali; come funzionano i reparti di terapia intensiva dove si curano i malati della CoViD-19; cos'è davvero il letargo per gli animali.

ABBONATI A 29,90€

Sul nuovo numero di Focus Domande&Risposte tantissime domande e risposte curiose e inaspettate nel nome della scienza. Per esempio: è vero che la musica fa cambiare sapore al formaggio? E che mariti e mogli con il tempo si assomigliano? E che la solitudine cambia il nostro cervello?

ABBONATI A 29,90€
Follow us