Storia

L’uomo arrivò in Europa via mare

Le popolazioni della Mezzaluna Fertile, che inventarono l’agricoltura, si spinsero verso l’Europa circa 9.000 anni fa. E ci arrivarono per mare, saltando da un’isola all’altra del Mediterraneo. Lo dimostrerebbero i nostri geni.

Una ricerca di un gruppo di studiosi greci, pubblicato sulla rivista scientifica Proceedings of the national academy of sciences, ha scoperto - grazie alla genetica delle attuali popolazioni europee - che la "colonizzazione" dell'Europa nel Neolitico sia avvenuta via mare.

La storia è abbastanza nota: dopo che alcune popolazioni del Neolitico iniziarono a coltivare le piante e addomesticare gli animali, si spostarono verso zone non occupate, in particolare l’Europa, dove abitavano tribù paleolitiche. Per arrivare però a colonizzare l’Europa tutta, le vie possibili sono molte, sia attraverso la terraferma sia per mare.

I ricercatori sono riusciti a capire che la strada è stata quella del mare, attraverso una colonizzazione progressiva delle isole. Lo studio ha seguito la sorte di alcuni geni utilizzando una tecnica, definita analisi delle componenti principali, che semplifica la struttura dei vari genomi per analizzarli; cercando le somiglianze tra le varie popolazioni, si possono anche definire le vie di trasferimento delle stesse nel passato.

Si è scoperto così che le popolazioni dell’Europa meridionale sono simili a quelle delle isole mediterranee e della Cappadocia (al centro della Turchia). In particolare gli agricoltori sono salpati dalle coste dell’Anatolia meridionale (al sud della Turchia) e si sono diretti verso le isole del Dodecanneso, non lontane dalle coste delle coste della Turchia, e quindi verso Creta.

Alla conquista dell’Europa
Dopo Creta, sempre via mare, le popolazioni si sono dirette verso la Grecia continentale, il Peloponneso e la Macedonia. Sempre dall’isola di Creta, l’espansione ha visto arrivare le tribù neolitiche in Sicilia, nel resto dell’Italia e quindi l’Europa tutta.

L’ipotesi è confermata anche dal fatto che i primi siti neolitici sono stati trovati in Grecia e risalgono a 9.000?8.500 anni fa, e che la prima vera “civiltà” europea è stata quella di Creta, che si è sviluppata circa 5.000 anni fa. Le popolazioni più distanti geneticamente a quelle del Vicino Oriente antico sono i sardi e i baschi. Altra conferma che questi due popoli sono arrivati in Europa molto tempo fa.

9 giugno 2014 Marco Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us