Storia

L'origine delle lingue indoeuropee

Nata in Anatolia, ecco come la lingua da cui da cui hanno avuto origine numerosi idiomi (italiano compreso) si è diffusa nel tempo. Ce lo mostra un suggestivo video tratto da una ricerca scientifica.

Da tempo la scienza è alla ricerca di elementi utili per disegnare una mappa precisa delle lingue indoeuropee, per capirne l'origine e l'evoluzione. Nel 2012, un gruppo di biologi della University of Auckland ha portato a termine uno studio che è stato poi pubblicato su Science e tradotto in una mappa della diffusione delle lingue indoeuropee.

Origine comune. Guidati dal professor Quentin Atkinson, i ricercatori neozelandesi hanno così scoperto che esiste una radice unica comune alle lingue di questo ceppo, che si sono poi evolute e modificate in relazione alla storia delle diverse popolazioni: tutto nacque in Anatolia, l'altopiano che domina il centro dell'attuale Turchia.

Il suggestivo video che vediamo qui sopra (testi in inglese), pubblicato poco tempo fa su Business Insider, racconta come le lingue si sono diffuse nel pianeta lungo l'asse del tempo, a partire proprio dall'Anatolia. A nord le slave, che hanno poi prodotto le lingue germaniche, celtiche, latine (nel video si legge l'erroneo termine 'Italic'), baltiche, e via via le altre. A sud le indo-iraniane, che sono alla base del persiano antico, il sanscrito (che poi originò urdu e hindi), l'armeno, il curdo.

Atkinson era stato citato su Nature per la sua teoria già nel 2003, suscitando reazioni controverse sull'origine anatolica delle lingue indoeuropee. Atkinson, infatti, ha impiegato un metodo usato finora per seguire la diffusione delle epidemie virali. Sia per i virus sia per le parole, il cambiamento dalla forma originaria alle nuove varianti si svolge in modo
graduale e secondo una sequenza precisa.

Per esempio, il vocabolo originale indoeuropeo corrispondente a "padre" suona come pәtar; il latino pater è quindi più simile del tedesco Vater, mentre l’inglese father se ne discosta ancora di più. Da cui il risultato della ricerca: le espressioni meno distanti dalla variante originaria sono tipiche di lingue che venivano parlate nella regione anatolica.

Ti potrebbero interessare

13 marzo 2015 Martino De Mori
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us