Storia

Le prime angurie venivano mangiate per i semi

I semi di un'anguria di 6.000 anni fa rivelano che non le abbiamo sempre coltivate per la polpa.

L'anguria, o cocomero se preferite, è il classico frutto estivo, divorato in enormi quantità perché la sua polpa è succosa e dissetante; e come sa chiunque ne abbia mai mangiato una fetta, sputarne i semi è una delle piccole grandi gioie della vita. Eppure non è sempre andata così: mangiamo angurie da più di 6.000 anni, ma all'inizio le cercavamo per altri motivi, ignorando la polpa e puntando tutto proprio sui semi.

Angurie addomesticate. È il risultato di una ricerca condotta su resti archeologici ritrovati in Libia e risalenti, per l'appunto, a 6.000 anni fa, che dimostrano come le prime angurie "addomesticate" fossero diverse da quelle moderne, e coltivate appunto per i loro semi. Lo studio è pubblicato su Molecular Biology and Evolution.

La storia dell'anguria. Sappiamo da tempo che l'anguria è stata usata come cibo per la prima volta in Africa. Quello che non sappiamo è quando e dove precisamente abbiamo cominciato a coltivare la forma moderna, quella che mangiamo per la sua ricca polpa: l'anno scorso, per esempio, la sua origine è stata identificata nella valle del Nilo, circa 2.000 anni fa, ma ci sono testimonianze ancora più antiche del consumo di anguria da parte dell'uomo. Il problema è che si tratta di semi, l'unica parte di questo frutto che ha qualche speranza di fossilizzarsi; e osservare un seme fossile di anguria non è sufficiente per stabilire se si tratti davvero di un seme di Citrullus lanatus o se appartenga invece a una delle altre sei specie del genere Citrullus, che hanno tutte una polpa più dura e dal sapore amaro.

Il DNA dei semi. Il team della Washington University di St. Louis si è quindi dovuto rivolgere a un altro metodo: l'analisi genetica, condotta su una serie di semi ritrovati in Libia e che risalgono a 6.000 anni fa – molto tempo prima il teorico inizio della "domesticazione" dell'anguria. Il loro genoma è stato confrontato con quello delle specie attuali di anguria, scoprendo così che i semi libici non appartengono a Citrullus lanatus ma a Citrullus mucosospermus, una specie che oggi si ritrova solo nell'Africa occidentale. Quello che è interessante, però, è che i semi portano segni di denti umani, e appartenevano a frutti coltivati, non raccolti; se però questa "anguria ancestrale" non aveva una polpa nutriente, perché veniva coltivata? Per i semi, appunto, che come quelli dell'anguria moderna sono ricchi di nutrienti e molto saporiti: venivano fatti asciugare all'aria, arrostiti oppure bolliti, e rappresentavano un ottimo spuntino già 6.000 anni fa.

Poi abbiamo scoperto l'anguria con la polpa commestibile, e da lì è cambiato tutto…

22 agosto 2022 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Scipione e Annibale, Mario e Silla, Demostene e Filippo II di Macedonia... I giganti della Storia che hanno passato la loro vita a combattersi, sui campi di battaglia e non solo. E ancora: l'omicidio di Ruggero Pascoli, il padre del famoso poeta, rimasto impunito; il giro del mondo di Magellano e di chi tornò per raccontarlo; la rivoluzione scientifica e sociale della pillola anticoncezionale; nelle prigioni italiane dell'Ottocento; come, e perché, l'Inghilterra iniziò a colonizzare l'Irlanda.

 

ABBONATI A 29,90€

Tigri, orsi, bisonti, leopardi delle nevi e non solo: il ricco ed esclusivo dossier di Focus, realizzato in collaborazione con il Wwf, racconta casi emblematici di animali da salvare. E ancora: come la plastica sta entrando anche nel nostro organismo; che cos’è l’entanglement quantistico; come sfruttare i giacimenti di rifiuti elettronici; i progetti più innovativi per poter catturare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera.

ABBONATI A 31,90€
Follow us