Storia

Le misteriose piramidi del Sudan

Il video di un drone di National Geographic mostra straordinarie immagini di un sito finora inesplorato, con decine di piramidi e altre strutture della civiltà nubiana.

Il drone di un gruppo di ricerca della National Geographic Society ha sorvolato le misteriose e pressoché inesplorate piramidi del regno della Nubia, nel Sudan, offrendo per la prima volta una visione d'insieme di questo complesso (video in inglese) che gli archeologi stanno studiando.

nascoste per tremila anni. Nel deserto sudanese, a più di 2.000 km a sud della piana di Giza, si contano circa 255 piramidi dislocate in tre zone e risalenti alla civiltà nubiana. Sono costruzioni sopravvissute nel mistero per oltre tremila anni, anche perché quasi del tutto ignorate dai turisti. Ora possiamo ammirare parte di questi siti nella loro interezza e, grazie al volo del drone, capirne la disposizione.

El-Kurru. Il filmato fa parte di un più ampio documentario di National Geographic che racconta gli scavi guidati da Geoff Emberling nel sito di El-Kurru, i primi nell'arco degli ultimi 100 anni. Si tratta di un cimitero reale costruito durante il regno di Kush, a partire dal 1070 a.C.


Come gli Egizi, i Nubiani seppellivano i membri della famiglia reale dentro strutture piramidali, per aiutare le loro anime a raggiungere l'aldilà. Quelle di El-Kurru sono però diverse rispetto a quelle di Giza: le pietre sono più ruvide, le dimensioni sono ridotte (la più alta misura 30 metri, contro i 139 metri della Grande Piramide) e le scalinate più ripide.

Drone rivelatore. Agli archeologi spetta ora un lungo lavoro per completare lo scavo del sito e studiarlo, a partire dai metodi di costruzione, per poi scoprire le ragioni che portarono al crollo del regno Kush nel 300 d.C. In questo la visione aerea dei droni è di grande aiuto, spiega Alan Turchik, che li guida per conto della National Geographic Society: «Volando al di sopra si possono cogliere le tracce delle connessioni fra le piramidi e i templi e fra questo e gli altri siti».

2 giugno 2015 Martino De Mori
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us