Storia

Le migrazioni nel mondo degli ultimi 20 anni

Non sono le popolazioni più povere a migrare ma quelle in via di sviluppo. La meta più ambita non è l'Europa ma sono gli Stati Uniti. Sono i risultati più interessanti di una ricerca sui flussi migratori della popolazione mondiale nell'ultimo ventennio.

Dove si sono dirette le popolazioni che si sono allontanate dal loro Paese di origine negli ultimi 20 anni? I fenomeni migratori sono aumentati o diminuiti? Da quale area geografica i popoli migrano di più? E verso quali Paesi?

A queste domande risponde una ricerca pubblicata su Science, realizzata dai geografi del Wittgenstein Centre for Demography and Global Human Capital di Vienna, in Austria, che hanno analizzato i flussi migratori di oltre 150 Paesi del mondo in seguito ai dati diffusi nel 2013 dall’Onu. Ecco alcuni dati.

1. Dal 1995 a oggi il numero di migranti è rimasto più o meno lo stesso in rapporto al totale della popolazione (era invece cresciuto dal 1990 al 1995).

2. Contrariamente a quanto si crede, i flussi migratori non sono dai Paesi più poveri verso quelli più ricchi. Si emigra di più da quelli in via di sviluppo, dove le persone raggiungono un certo livello di istruzione e dove hanno a disposizione più mezzi per muoversi (per intenderci, si parte più facilmente dall'Egitto piuttosto che dalla Somalia).

3. Non è l'Europa la destinazione principale delle persone che migrano dal Nord Africa e dal Medio Oriente. Anzi, l'emigrazione dall'Africa verso l'Europa è quasi la metà di quella tra le regioni africane.

4. Il più grande flusso tra singoli Paesi è quello dal Messico verso gli Stati Uniti. Inoltre, gli Stati Uniti ricevono ogni anno il massimo numero di migranti.

5. Il flusso migratorio maggiore va dalle regioni del Sud-Est asiatico al Medio Oriente, ed è determinato dal boom edilizio della Penisola Arabica, finanziato dal petrolio.

Ti potrebbero interessare anche

40 (e più) carte geografiche che non vi hanno fatto vedere a scuola
VAI ALLA GALLERY (N foto)

3 aprile 2014 Fabrizia Sacchetti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Il racconto del decennio (1919-1929) che condusse un'Italia povera, ferita e delusa dalla Grande guerra nelle braccia di Mussolini. E ancora: distanziamento, lockdown, ristori... tutte le analogie fra la peste di ieri e il covid di oggi; come Anna Maria Luisa, l'ultima dei Medici, salvò i tesori artistici di Firenze; dalla preistoria in poi, l'impatto dell'uomo sull'ambiente e sul paesaggio.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello trattiene senza sforzo le informazioni importanti per sopravvivere. Qual è, allora, il segreto per ricordare? Inoltre: gli ultimi studi per preservare la biodiversità; la più grande galleria del vento d'Europa dove si testano treni, aerei, navi; a che punto sono i reattori che sfruttano la fusione nucleare.


ABBONATI A 29,90€

Litigare fa ammalare? In quale sport i gatti sarebbero imbattibili? Perché possiamo essere cattivi con gli altri? Sulla Luna ci sono nuvole? Queste e tante altre domande e risposte, curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, d'ora in poi tutti i mesi in edicola!

ABBONATI A 29,90€
Follow us