La mappa animata di tutte le esplosioni atomiche

Più di 70 anni fa, nel 1945, è iniziata l'era atomica. Da allora quanti ordigni nucleari sono esplosi sulla nostra Terra?  Lo mostra, in sequenza, il video qui sotto.

L'era nucleare è iniziata ufficialmente il 16 luglio 1945, alle 5:29 del mattino, ora del New Mexico (Stati Uniti), quando gli scienziati del progetto Manhattan, che si occupavano di realizzare i primi esperimenti nucleari, fecero esplodere Gadget, la prima bomba atomica della storia.

 

Sono passati70 anni da quell'avvenimento che ha cambiato le sorti dell’umanità. Da allora 2 bombe atomiche sono state utilizzate in operazioni di guerra e - fino al 2009 - sono stati fatti esplodere altri 2.418 ordigni nucleari, per un totale di 2. 421. Un numero impressionante.

 

Business Insider ha realizzato questa mappa interattiva (vedi video in alto) che mostra in un solo colpo d'occhio tutte le esplosioni atomiche fino a oggi. Documentarle precisamente non è facile e altre fonti potrebbero fornire dati diversi (per esempio raccogliendo i test dello Stato di Israele o un'esplosione del 2013 annunciata dal regime della Corea del Nord).

 

Dal 1996 è in vigore il Comprehensive Test Ban Treaty (CTBT), il trattato complessivo sulla messa al bando dei test nucleari), che ancora oggi non raccoglie la completa adesione di tutti i Paesi interessati.  Potete vederne l'evoluzione con la mappa interattiva sulle pagine di CTBTO.org.

 

Più che sulla non proliferazione, le nazioni con capacità o potenzialità nucleari hanno infatti faticato a trovare e mantenere accordi proprio sulla messa al bando dei test, considerati indispensabili per mettere alla prova nuove tecnologie nucleari. Uno studio basato sui dati raccolti dall'Oklahoma Geological Survey Observatory tra il 1945 e il 1996 consente di elencare almeno 2.201 test nucleari - dichiarati o meno come tali.

 

Le immagini che seguono mostrano alcuni di questi test: sono per la maggior parte documenti fotografici di prove statunitensi, e questo non perché Urss/Russia, Cina, Gran Bretagna, Francia, India, Pakistan, Israele e via dicendo non abbiano fatto i loro test, ma perché gli Usa hanno "declassificato" gran parte del loro archivio nucleare e reso disponibili le immagini.

 

 

20 Ottobre 2015