Storia

Chi ha inventato il sottomarino?

Le prime rudimentali imbarcazioni pensate per la navigazione in immersione risalgono al 1600. Ma i primi sottomarini non ebbero grande successo...

Un vetraio olandese con la passione per le navi, Cornelius van Drebbel, costruì nel 1620 il primo rudimentale sottomarino. O meglio, parliamo più di un "battello subacqueo", che Drebbel riuscì a far navigare a una profondità di circa 4 metri nelle acque del Tamigi, davanti allo sguardo incuriosito del re Giacomo I d'Inghilterra.

Come respiravano? Gli occupanti della nave potevano respirare grazie a tubi per l'aria che arrivavano fino in superficie ma il tempo di immersione non poteva essere più lungo di tre ore. Il sottomarino nella forma e nel funzionamento non era molto diverso da una galera, la nave medievale da guerra mossa da potenti rematori in larga parte schiavi o condannati (i galeotti). Ma nonostante gli sforzi diplomatici e i perfezionamenti tecnici il suo inventore non riuscì mai a suscitare nell'esercito britannico un vero interesse per il suo sottomarino. Così Cornelis Drebbel morì il 7 novembre 1633 senza sapere che era solo una questione di tempo, in un futuro ancora lontano sarebbe arrivata anche l'era delle battaglie sottomarine.

Che differenza c'è tra sommergibile e sottomarino?

Il sottomarino è un'imbarcazione – che può avere applicazioni militari, di soccorso, di ricerca scientifica ecc. – pensatata per navigare principalmente in immersione. Il sommergibile, che è un'evoluzione del sottomarino, è invece un mezzo navale adatto alla navigazione in superficie e che, in caso di necessità, può anche immergersi per periodi di tempo limitati (e con capacità di manovra ridotte).

 

Il vero mezzo subacqueo che per primo si avvicinò piuttosto all'idea che oggi abbiamo di sommergibile, e di cui si abbiano testimonianze certe, fu il "Maria" dell'inglese John Day: con 15 metri di lunghezza e diverse tonnelate di peso, nel 1774 il battello si immerse nelle acque del porto di Plymouth, ma finì catastroficamente: il Maria superò i 50 metri di profondità, ma non riemerse più, causando la morte dello stesso John Day.

A new york. Poco dopo fu la volta del Turtle, il piccolo sommergibile armato progettato dall'americano David Bushnell, lungo appena 2 metri, che fu impiegato nel tentativo di affondare la nave ammiraglia della flotta inglese, ancorata nel porto di New York. Anche in questo caso il tentativo non ebbe successo (ma, almeno, l'unico occupante riuscì a salvarsi).

In Italia la prima notizia riguardante l'invenzione di un "battello sottomarino utilizzabile per operazioni di guerra e attacchi militari" è del 1801: porta la firma dell'ingegnere Giovanni Antonio Ciaschi.

7 novembre 2006
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us