Storia

Chi ha inventato il sottomarino?

Le prime rudimentali imbarcazioni pensate per la navigazione in immersione risalgono al 1600. Ma i primi sottomarini non ebbero grande successo...

Un vetraio olandese con la passione per le navi, Cornelius van Drebbel, costruì nel 1620 il primo rudimentale sottomarino. O meglio, parliamo più di un "battello subacqueo", che Drebbel riuscì a far navigare a una profondità di circa 4 metri nelle acque del Tamigi, davanti allo sguardo incuriosito del re Giacomo I d'Inghilterra.

Come respiravano? Gli occupanti della nave potevano respirare grazie a tubi per l'aria che arrivavano fino in superficie ma il tempo di immersione non poteva essere più lungo di tre ore. Il sottomarino nella forma e nel funzionamento non era molto diverso da una galera, la nave medievale da guerra mossa da potenti rematori in larga parte schiavi o condannati (i galeotti). Ma nonostante gli sforzi diplomatici e i perfezionamenti tecnici il suo inventore non riuscì mai a suscitare nell'esercito britannico un vero interesse per il suo sottomarino. Così Cornelis Drebbel morì il 7 novembre 1633 senza sapere che era solo una questione di tempo, in un futuro ancora lontano sarebbe arrivata anche l'era delle battaglie sottomarine.

Che differenza c'è tra sommergibile e sottomarino?

Il sottomarino è un'imbarcazione – che può avere applicazioni militari, di soccorso, di ricerca scientifica ecc. – pensatata per navigare principalmente in immersione. Il sommergibile, che è un'evoluzione del sottomarino, è invece un mezzo navale adatto alla navigazione in superficie e che, in caso di necessità, può anche immergersi per periodi di tempo limitati (e con capacità di manovra ridotte).

 

Il vero mezzo subacqueo che per primo si avvicinò piuttosto all'idea che oggi abbiamo di sommergibile, e di cui si abbiano testimonianze certe, fu il "Maria" dell'inglese John Day: con 15 metri di lunghezza e diverse tonnelate di peso, nel 1774 il battello si immerse nelle acque del porto di Plymouth, ma finì catastroficamente: il Maria superò i 50 metri di profondità, ma non riemerse più, causando la morte dello stesso John Day.

A new york. Poco dopo fu la volta del Turtle, il piccolo sommergibile armato progettato dall'americano David Bushnell, lungo appena 2 metri, che fu impiegato nel tentativo di affondare la nave ammiraglia della flotta inglese, ancorata nel porto di New York. Anche in questo caso il tentativo non ebbe successo (ma, almeno, l'unico occupante riuscì a salvarsi).

In Italia la prima notizia riguardante l'invenzione di un "battello sottomarino utilizzabile per operazioni di guerra e attacchi militari" è del 1801: porta la firma dell'ingegnere Giovanni Antonio Ciaschi.

7 novembre 2006
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us