Storia

La dodicesima grotta di Qumran

La caverna sulle sponde del Mar Morto contiene tracce degli antichi rotoli trafugati a metà del '900 e segni evidenti del passaggio dei saccheggiatori.

Una serie di scavi sulle colline a ovest di Qumran, vicino alla sponda nord-occidentale del Mar Morto, in Cisgiordania, ha portato alla scoperta di una grotta che un tempo doveva contenere i famosi Rotoli del Mar Morto, e che fu saccheggiata da ladri di reperti attorno alla metà del '900.

Testimonianze. I manoscritti del Mar Morto comprendono circa 900 documenti su pergamena, tra cui antichi testi e commenti biblici scritti da diversi gruppi ebraici che si alternarono nell'insediamento di Qumran. Furono rinvenuti tra il 1947 e il 1956 in 11 grotte intorno al Mar Morto, e risalgono al cosiddetto Periodo del Secondo Tempio (597 a.C. - 70 d.C.).

I resti di una pergamena trattata per essere compilata. © Casey L. Olson and Oren Gutfeld

Recipienti. Il sito appena ritrovato è il dodicesimo a essere scoperto, il primo negli ultimi 60 anni. All'interno, un gruppo di archeologi dell'Hebrew University of Jerusalem's Institute of Archaeology e della Liberty University della Virginia ha ritrovato giare e coperchi di contenitori dell'epoca nascosti in vani lungo le pareti e in un tunnel, sfondati a picconate per sottrarne il contenuto (lo strumento è stato ritrovato poco distante, tra quelle stesse rocce).

Le prove. Non è stato rinvenuto alcun rotolo, ma sono venute alla luce tracce inequivocabili della presenza degli antichi testi, come una pergamena inserita in una brocca, trattata e pronta per essere scritta, un laccio in pelle per legare i rotoli, un panno che doveva servire a proteggerli, tendini e frammenti di pelle che dovevano far parte degli antichi documenti, o che li tenevano insieme. Accanto a questi reperti sono stati trovate pietre focaie, punte di freccia e decorazioni di corniola di epoca neolitica.

11 febbraio 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us