La cometa di Natale... non era una cometa

Gli scienziati sono sempre stati incuriositi dal fenomeno astrologico che secondo la Bibbia ha guidato i Re Magi fino alla capanna di Betlemme. Secondo Giotto fu una cometa e così la raffigurò...

2002121811164_5
La cometa di Natale... non era una cometa
Gli scienziati sono sempre stati incuriositi dal fenomeno astrologico che secondo la Bibbia ha guidato i Re Magi fino alla capanna di Betlemme. Secondo Giotto fu una cometa e così la raffigurò negli affreschi della cappella degli Scrovegni a Padova.
Si trattò più verosimilmente di una congiunzione (un'apparente vicinanza nel cielo) tra Giove e Saturno. I due pianeti infatti si avvicinarono nella costellazione dei Pesci per ben tre volte nel 7 a. C. ed è tra il 4 e il 7 a. C. che si fa risalire per ragioni storiche la nascita di Gesù.
L'iconografia tradizionale comunque ha continuato a raffigurare la bussola dei Re Magi come una cometa luminosa: come la cometa Hale_bopp, qui colta dall'osservatorio Pik Terskol nei monti settentrionali del Caucaso.
© T. Credner
24 Dicembre 2002 | Anita Rubini