Cultura

Le impronte sui sigilli medievali svelano truffe e crimini

Alcuni ricercatori stanno esaminando migliaia di documenti di ottocento anni fa per scoprire nuove informazioni sulla vita del tempo e smascherare eventuali truffe.
 

I sigilli medievali in ceralacca potrebbero rivelarsi una miniera di informazioni storiche e giuridiche. Ad affermarlo sono i professori della britannica Lincoln University, fondatori del progetto Imprint che si occuperà di analizzare le impronte digitali rimaste casualmente impresse nella cera. Le impronte verranno individuate utilizzando un Crime Lite Imager e il Sistema Automatizzato di Identificazione delle Impronte (AFIS), che si serve di algoritmi per analizzare i dati raccolti. Al termine della ricerca il materiale sarà messo a disposizione in un archivio online.

A caccia di IMpronte. I ricercatori passeranno al setaccio migliaia di sigilli del XII-XIV secolo in cerca di impronte digitali. Non tutti i "timbri" in ceralacca le contengono: durante la fase pilota della ricerca è emerso che solo il 37% dei 1500 documenti analizzati riportava questi dati e che spesso le stesse impronte ricorrevano in più documenti distinti.

Smascherare le truffe. Carte legali, bolle di pagamento, transazioni finanziarie: i sigilli nel Medioevo erano l'equivalente delle moderne firme e delle carte di credito. Individuare chi li apponeva potrebbe far emergere nuove informazioni sulla struttura del sistema sociale inglese di ottocento anni fa, oltre a smascherare eventuali truffe commerciali e giudiziarie avvenute ai tempi. «Lo studio darà anche un contributo importante ai dibattiti attuali in tema di medicina legale, con nuove informazioni riguardo l'unicità delle impronte digitali», ha aggiunto la professoressa Philippa Hoskin.

10 gennaio 2016 Silvia Malnati
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Le sfide della Chiesa per tutelare la propria autonomia e i suoi territori. A colpi di alleanze, scomuniche, guerre, ma anche preziose committenze ai più grandi artisti del Rinascimento, ecco come i pontefici sono stati protagonisti di secoli di storia. E ancora: quando, 100 anni fa, l'Irlanda venne divisa in due; origini, regole e curiosità degli scacchi; perché le legioni romane erano imbattibili.

 

ABBONATI A 29,90€

Quale incredibile processo ha fatto nascere la vita sul nostro pianeta? Tutte le ultime ipotesi scientifiche. Inoltre: i numeri e le mappe della pandemia che ci ha cambiato nel 2020 e cosa ci aspetta nel 2021; le nuove frontiere del cinema; i software che ci identificano in base al modo di camminare; il sesso strano del mondo animale.

ABBONATI A 29,90€

Sul nuovo numero di Focus Domande&Risposte tantissime domande e risposte curiose e inaspettate nel nome della scienza. Per esempio: è vero che la musica fa cambiare sapore al formaggio? E che mariti e mogli con il tempo si assomigliano? E che la solitudine cambia il nostro cervello?

ABBONATI A 29,90€
Follow us