Storia

Le matrone romane e il primo sit-in della storia

Nel 195 a.C. si riversarono per le strade, bloccarono le vie e paralizzarono Roma: chiedevano l'abrogazione di una legge (che penalizzava le più ricche).

Il femminismo è figlio dell'età moderna... Eppure già nell'antica Roma le donne scesero in piazza per rivendicare i loro diritti - o meglio, per chiedere di abrogare la legge che li limitava, la lex Oppia.

Austerity. La legge era stata proposta dal tribuno della plebe Gaio Oppio nel 215 a.C., un anno dopo la vittoria a Canne del generale cartaginese Annibale. La Repubblica era in una profonda crisi politica e finanziaria e la legge si proponeva di colpire il lusso femminile: stabilì infatti che le donne non potessero possedere più di mezza oncia d'oro (poco più di un grammo), né indossare abiti dai colori vivaci né muoversi in carrozza (se non per partecipare a cerimonie religiose).

femminismo, femministe, vita nell'antica Roma
Toeletta mattutina di una matrona romana, nell'antica Roma. Allora le donne erano sottomesse ai mariti: non lavorando e non facendo politica, il solo modo che avevano per distinguersi erano gli ornamenti. Anche per questo la Lex Oppia risultò particolarmente invisa.

Sit-in. A 20 anni di distanza, sette anni dopo la sconfitta definitiva di Annibale a Zama, che ragione c'era di tenere la legge in vigore? Così due tribuni della plebe, Marco Fundanio e Lucio Valerio, ne proposero l'abrogazione.

In Senato si aprì uno scontro tra chi era favorevole ad abrogare la legge e chi voleva conservarla.

Nel frattempo le donne si fecero sentire riversandosi nelle strade, chiedendo che la proposta fosse discussa nel Foro, davanti a loro. Non solo: bloccarono le vie avvicinando gli uomini ed esortando consoli e funzionari a sostenere la loro battaglia.

Il giorno dopo un numero ancora maggiore di donne andò a casa di due tribuni contrari all'abrogazione facendo un sit-in dimostrativo.

femminismo, femministe, vita nell'antica Roma
Catone il Vecchio (234-149 a.C.), detto "Il Censore" per la sua politica conservatrice e votata all'austerity. Vedi com'era organizzata la famiglia nell'antica Roma.

L'ala coservatrice. La notizia in Senato fu accolta con sgomento: le donne che protestavano vennero definite "incontrollabili" e "creature selvagge". Catone il vecchio, detto anche "il Censore" per le sue idee conservatrici, definì l'evento "un'insurrezione di matrone in preda al panico". E avvertì il Senato di un possibile rischio: le donne avrebbero potuto rimettere in discussione le leggi fatte dagli antenati, che le avevano rese sottomesse ai loro mariti. Insomma, cedere poteva rappresentare un pericoloso precedente.

Non fu ascoltato, e la legge venne abrogata. Correva l'anno 195 a.C.

12 gennaio 2018 Giuliana Rotondi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us