Storia

Il leone delle piramidi

In una tomba dell'antico Egitto, ritrovati i resti di un leone. È la prima volta.

Il leone delle piramidi
In una tomba dell'antico Egitto, ritrovati i resti di un leone. È la prima volta.

Los cheletro ritrovato a Saqqara. Foto: © P. Chapuis, MAFB - Hypogées.
Los cheletro ritrovato a Saqqara. Foto: © P. Chapuis, MAFB - Hypogées.

L'Egitto ci regala una nuova scoperta: uno scheletro di leone perfettamente conservato, ritrovato all'interno di una tomba antica. Risalenti a 2000 anni fa, le ossa sono venute alla luce durante i lavori di scavo della tomba della balia del re Tutankhamon, a Saqqara. Questo ritrovamento conferma che “il re della foresta” aveva per gli antichi egizi un ruolo sacro.
Grazie a iscrizioni e documenti gli archeologi erano infatti già a conoscenza dell'importanza di questo animale, ma finora non ne era stata trovata testimonianza concreta. Le sepolture conosciute, anche domestiche, erano di cani, babbuini, pesci, gatti e coccodrilli.

Un grande cantiere con migliaia di operai; stanze e cunicoli segreti; sarcofagi ricchissimi. Come venivano costruite le piramidi? Scoprilo vestendo i panni dell'architetto del faraone.

«Il leone è ricco di simbolismo - spiega Alain Zivie l'archeologo francese a capo delle ricerche - incarna forza e fierezza, lo testimonia il fatto che molte divinità egizie venivano rappresentate con corpo umano e testa di leone». A giudicare dalle dimensioni delle ossa, si ritiene che l'animale fosse un grosso e vecchio maschio vissuto in cattività fino al momento della morte e poi mummificato e sepolto.

(Notizia aggiornata al 19 gennaio 2004)

19 gennaio 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita, privata e politica, di Winston Churchill, il grande statista inglese che ha salvato il mondo dalla follia di Hitler. Il segreto della sua forza, le – non poche – debolezze, l'infanzia e i talenti dell'inquilino più famoso di Downing Street. E ancora: come nel 1021 il vichingo Leif Eriksson “scoprì” l'America; nella Vienna di Klimt; tutti gli inquilini del Quirinale; Tangentopoli e la fine della Prima Repubblica.

ABBONATI A 29,90€

Il lockdown e la rivoluzione digitale stanno cambiando il nostro modo di curarci. Ecco come gestire al meglio televisite e bit-terapie. Inoltre, gli impianti nucleari di nuova generazione; la prima missione del programma Artemis che ci riporterà sulla Luna; i vaccini e le infinite varianti del Coronavirus

ABBONATI A 31,90€
Follow us