Focus

La voce della Storia Vai allo speciale

I segreti della regina Elisabetta

È un'icona dei nostri tempi ed è il sovrano più longevo della corona britannica. Ecco come Elisabetta II è arrivata sul trono, ostacoli compresi.

Dieci dinastie, più di cinquanta sovrani, 1.200 anni di vita: il trono inglese può vantare la storia "reale" più longeva del mondo. A incarnare il senso della corona c'è oggi una signora novantaquattrenne (è nata il 21 aprile 1926) che ha superato di gran lunga nel suo lavoro da regina l'altra mitica sovrana inglese, Vittoria, che aveva regnato per 63 anni e 216 giorni. 


Fu il 6 febbraio del 1952, 115 anni dopo l'incoronazione della regina Vittoria, che una donna tornò sul trono di Gran Bretagna, con un nome, Elisabetta, portato per prima dalla famosa figlia di Enrico VIII, nel XVI secolo. Pur avendo regnato in epoche storiche così diverse, Vittoria ed Elisabetta II, secondo la storica inglese Jane Ridley, hanno molto in comune: «Il carattere di entrambe è stato plasmato dall'essere regina. Chi altro continua a lavorare fino a 90 anni, all'apparenza senza lamentarsi e col sorriso sulla bocca, e senza poter andare in pensione?».

 

A raccontarla in una serie di podcast della Voce di Focus Storia è la giornalista Enrica Roddolo, esperta della storia dell'aristocrazia europea e autrice del recente libro "I segreti di Buckingham Palace" (Cairo).

 

Focus Storia 168
Quante volte ci siamo vendicati nella Storia? Scoprilo su Focus Storia 168. | Focus

Se sotto il regno di Vittoria l'Impero britannico raggiunse il momento di massima espansione estendendosi su un quarto delle terre emerse, a Elisabetta è toccato invece traghettare il regno negli anni della dissoluzione dell'impero. Ha firmato i decreti di indipendenza di 38 colonie per assistere alla nascita del Commonwealth britannico - l'organizzazione intergovernativa degli oltre 50 Stati dell'ex impero. Dovette inoltre fronteggiare due sfide di non poco conto: le fatiche della ricostruzione dopo le miserie e le angosce della guerra; e le provocazioni del '68, con un'intera generazione sul sentiero di guerra contro simboli e modi del passato.

 

Nell'ottobre del 1951, in occasione di un viaggio in Canada e negli Stati Uniti, l'allora principessa Elisabetta incontrò il presidente degli Stati Uniti d'America, Harry Truman, che commentò dopo averla incontrata: "Quando ero piccolo leggevo le storie di una principessa fatata. Esiste davvero". Quattro mesi dopo Elisabetta diventava regina: si trovava in Kenya quando dovette rientrare in patria richiamata a casa dalla morte di suo padre, Giorgio VI.

 

Per saperne di più, ascolta la prima puntata della serie Voce di Focus Storia dedicata ai reali d'Inghilterra.

------------

Seguici anche su FacebookYoutube Twitter; la Voce di Focus Storia è anche su Spotify e su Apple Podcasts.

18 settembre 2020 | Anita Rubini