Storia

I primi uomini nell'antartico

Trovati alcuni oggetti in Siberia centrale. Il loro ritrovamento suggerisce che i primi uomini siano arrivati a latitudini boreali molto prima di quanto finora creduto.

I primi uomini nell'antartico
Trovati alcuni oggetti in Siberia centrale. Il loro ritrovamento suggerisce che i primi uomini siano arrivati a latitudini boreali molto prima di quanto finora creduto.

Manichi di lancia utilizzati per una veloce sostituzione delle punte di selce rotte. Sono fatte con il corno di un Rinoceronte lanuto (Coelodonta antiquitatis) e sono state ritrovate nella Siberia artica. Foto: © E. Yu. Girya/Science
Manichi di lancia utilizzati per una veloce sostituzione delle punte di selce rotte. Sono fatte con il corno di un Rinoceronte lanuto (Coelodonta antiquitatis) e sono state ritrovate nella Siberia artica. Foto: © E. Yu. Girya/Science

Quando sono arrivati i primi uomini nelle fredde terre della circolo polare artico? I ritrovamenti più antichi facevano risalire l'arrivo a circa 15mila anni fa, ma nuovi reperti hanno messo in dubbio questa consolidata tesi. L'uomo sarebbe arrivato nella zona più settentrionale della Siberia molto prima, circa 31mila anni fa, in piena era glaciale. Vladimir Pitulko, un ricercatore russo, ha infatti ritrovato numerosi artefatti lungo il fiume Yana, nella Siberia centrale, a circa 500 chilometri a nord del circolo polare artico: centinaia di punte e scaglie di pietra lavorate, nonché manichi di lance realizzati con corni di rinoceronti e zanne di mammut.
Passaggio a Nord-est I ritrovamenti hanno elettrizzato la comunità degli archeologi perché potrebbero fornire agli studiosi nuovi elementi per comprendere la diffusione dell'homo sapiens sulla Terra e la popolazione del continente americano, iniziata attraverso il passaggio dello stretto di Bering. Le nuove scoperte potrebbero portare indietro le lancette dell'arrivo dei primi uomini in America. Curiosamente infatti i manichi delle lance ritrovate in Siberia sono molto simili a quelle utilizzate dai primi abitanti americani, gli uomini di Clovis. Il collegamento è ancora molto labile e sarà approfondito da successive ricerche: le lance dell'uomo di Clovis sono infatti più recenti di 16mila anni rispetto a quelle ritrovate sul fiume Yana. Che peraltro si trova a oltre 3000 chilometri dall'America.

(Notizia aggiornata al 7 gennaio 2004)

7 gennaio 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Qual è la "retta via" indicata dal Corano e dalla Sunna? Come si riflette la Sharìa – la legge divina islamica - sulla vita delle persone e sugli equilibri fra mondo musulmano e occidente? Viaggio nel fondamentalismo religioso, islamico e non solo, per capire cosa succede quando la parola di Dio viene presa alla lettera, non tiene conto dei cambiamenti storici e sociali e si insinua nella politica.

ABBONATI A 29,90€

Come sarà la città del domani? Pulita, tecnologica, intelligente, come quella in costruzione vicino a Tokyo. E in giro per il mondo ci sono altri 38 progetti futuristici che avranno emissioni quasi azzerate nel nome della salute e dell’ambiente. Inoltre, le missioni per scoprire Venere; come agisce la droga dello stupro sul cervello; il paradosso del metano, pericoloso gas serra ma anche combustibile utile per la transizione energetica.

ABBONATI A 29,90€
Follow us