Storia

I primi gioielli

Ritrovata la più antica collezione di perline. Risalgono a 75 mila anni fa e provengono da una caverna africana.

I primi gioielli
Ritrovata la più antica collezione di perline. Risalgono a 75 mila anni fa e provengono da una caverna africana.

Le piccole conchiglie perforate che 75 mila anni fa venivano usate per ornamento. Foto: © Christopher Henshilwood/Science
Le piccole conchiglie perforate che 75 mila anni fa venivano usate per ornamento. Foto: © Christopher Henshilwood/Science

La vanità è donna, dice un famoso detto. Ma è anche molto antica e lo dimostra una recente scoperta in Sud Africa. Nella grotta di Blombos, situata lungo la costa bagnata dall'oceano Indiano, sono stati trovati i gioielli più antichi finora conosciuti: 41 conchiglie intenzionalmente forate che risalgono a 75 mila anni fa.
Si tratta di vere e proprie perline che, secondo i ricercatori, venivano infilate e indossate dai nostri antenati come ornamento. Le conchiglie, molluschi appartenenti alla specie Nassarius kraussianus, venivano raccolte negli estuari dei fiumi nei pressi della caverna e selezionate in base alle dimensioni e al colore.
Essere e apparire. Molti studiosi ritengono che 160 mila anni fa gli uomini fossero già anatomicamente simili a noi, ma non ancora in grado di elaborare rappresentazioni artistiche e simboliche, espressioni che sarebbero emerse solo 50-40 mila anni fa. «Questa nuova scoperta, insieme al ritrovamento nel 2002 di rocce incise da reticoli di linee, avvenuto sempre nella grotta di Blombos» spiega Christopher Henshilwood coordinatore del progetto «avvalla l´ipotesi che gli uomini presenti in Africa nel Medio Paleolitico avessero già la capacità di esprimersi in modo astratto». I gioielli sono infatti un simbolo, una forma di linguaggio, un modo per distinguersi. E le donne (e non solo loro) del Paleolitico lo sapevano bene.

(Notizia aggiornata al 16 aprile 2004)

15 aprile 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Scipione e Annibale, Mario e Silla, Demostene e Filippo II di Macedonia... I giganti della Storia che hanno passato la loro vita a combattersi, sui campi di battaglia e non solo. E ancora: l'omicidio di Ruggero Pascoli, il padre del famoso poeta, rimasto impunito; il giro del mondo di Magellano e di chi tornò per raccontarlo; la rivoluzione scientifica e sociale della pillola anticoncezionale; nelle prigioni italiane dell'Ottocento; come, e perché, l'Inghilterra iniziò a colonizzare l'Irlanda.

 

ABBONATI A 29,90€

Tigri, orsi, bisonti, leopardi delle nevi e non solo: il ricco ed esclusivo dossier di Focus, realizzato in collaborazione con il Wwf, racconta casi emblematici di animali da salvare. E ancora: come la plastica sta entrando anche nel nostro organismo; che cos’è l’entanglement quantistico; come sfruttare i giacimenti di rifiuti elettronici; i progetti più innovativi per poter catturare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera.

ABBONATI A 31,90€
Follow us