Focus

I Presidenti della Repubblica Italiana dal 1946 ad oggi

Nei giorni del "toto-Quirinale", tutti i volti di chi, nella storia italiana, ha ricoperto la più alta carica dello Stato, nelle prime pagine dei quotidiani originali.

Enrico De Nicola. Prima di ricoprire la carica di Presidente della Repubblica Italiana, in vigore dal 1 gennaio 1948, Enrico De Nicola fu eletto capo provvisorio dello Stato il 28 giugno 1946.

Enrico De Nicola. Ricoprì quella carica dal 1 luglio 1946 al 31 dicembre 1947. Il giorno successivo, con l'entrata in vigore della Costituzione Italiana, divenne di diritto Presidente, e lo rimase fino al 12 maggio 1948.

Luigi Einaudi. Eletto il 12 maggio 1948 con le prime elezioni parlamentari del Presidente della Repubblica, rimarrà in carica fino al 1955.

Giovanni Gronchi. Riveste questo ruolo da 1 maggio 1955 all' 11 maggio 1962 .

Antonio Segni. Dall'11 maggio 1962 al 6 dicembre 1964.

Giuseppe Saragat. Eletto il 29 dicembre 1964 al 21esimo scrutinio, rimane in carica fino al 29 dicembre 1971.

Giuseppe Saragat. La prima pagina del Corriere della Sera il giorno dell'elezione di Saragat.

Giovanni Leone. Presidente della Repubblica Italiana dal 9 dicembre 1971 al 15 giugno 1978.

Sandro Pertini. Dal 9 luglio 1978 al 29 giugno 1985.

Sandro Pertini. Antifascista e partigiano, è il secondo presidente socialista ad essere eletto dopo Saragat, e dopo una serie di predecessori democristiani.

Francesco Cossiga. Eletto il 3 luglio 1985, rimane in carica fino al 28 aprile 1992.

Francesco Cossiga. È il più giovane Presidente eletto: al momento della nomina ha 57 anni.

Oscar Luigi Scalfaro. Eletto il 28 maggio 1992, ricopre il ruolo fino al 15 maggio 1999.

Carlo Azeglio Ciampi. Sarà presidente dal 18 maggio 1999 fino al 15 maggio 2006.

Giorgio Napolitano. L'era Napolitano inizia ufficialmente il 15 maggio 2006: il primo mandato termina il 22 aprile 2013 con il giuramento per il secondo mandato, terminato il 14 gennaio 2015.

Giorgio Napolitano. Al momento dell'elezione per il secondo mandato, Napolitano è il Presidente più anziano: ha infatti 88 anni.

Enrico De Nicola. Prima di ricoprire la carica di Presidente della Repubblica Italiana, in vigore dal 1 gennaio 1948, Enrico De Nicola fu eletto capo provvisorio dello Stato il 28 giugno 1946.