I disastri minerari nella storia

Le pagine nere della storia dei minatori.

turchia-miniera-
|

Monongah (USA), 1907
Le vibrazioni del terreno furono udite a 30 km di distanza. Erano le 10,30 del 6 dicembre 1907 e nella miniera di Monongah, in Virginia, era avvenuta una tremenda esplosione. I morti furono un migliaio, di cui quasi 200 italiani.

Courrières (Francia), 1906
In Europa, il peggiore disastro minerario avvenne nel 1906 nel dipartimento del Passo di Calais, in Francia: morirono 1.999 minatori, di cui molti bambini.

Marcinelle (Belgio), 1956
L’8 agosto del 1956, a Marcinelle (Belgio) un errore umano costò la vita a 262 persone, tra cui 136 italiani. Per saperne di più

Benxi (Cina)
Un bilancio pesantissimo fu anche quello della tragedia avvenuta il 26 aprile 1946 a Benxi, in Cina, dove per un’esplosione morirono quasi 1.600 minatori.

La principale tragedia italiana
In Italia, il primato di mortalità spetta alla miniera di zolfo Cozzo Disi di Casteltermini, nell’Agrigentino. Lì, il 4 luglio 1916 morirono 89 solfatari. L’ultimo grande disastro minerario avvenne nel maggio del 1954 nella miniera di lignite di Ribolla, nel Grossetano: uno scoppio di grisù uccise 43 minatori.

 

10 maggio 2014