Storia

I cimeli dell'allunaggio "portati a casa" da Neil Armstrong

La moglie di Neil Armstrong ha ritrovato una borsa bianca piena di oggetti che erano stati sulla Luna nel 1969 e che il marito si era portato a casa di nascosto e aveva tenuto nell'armadio per 40 anni.

C'è chi ritrova in cantina la sua prima bicicletta o le lettere di una vecchia fidanzata, e chi invece scopre di avere tra le mura domestiche i cimeli segreti del primo allunaggio. Nel 2012, dopo la morte di Neil Armstrong, il primo astronauta a mettere piede sulla Luna, la moglie Carol Held Knight notò una borsa bianca di cui ignorava l'esistenza. Era la borsa McDivitt (così chiamata in onore di Jim McDivitt, comandante del'Apollo 9, che la pretese dalla Nasa) e conteneva diversi strumenti della missione dell'Apollo 11. Nessuno l'aveva mai vista.

Tornati alla base. Dopo il singolare ritrovamento, la vedova Amstrong ha contattato Allan Needell, che di mestiere cura i cimeli delle missioni Apollo per lo Smithsonian’s National Air and Space Museum. Da buon intenditore, Needell ha capito che si trattava di una scoperta di straordinario valore storico e ha attivato alcuni colleghi per catalogare gli oggetti rimasti celati per oltre 40 anni.

IL CONTENUTO. La borsa era stata posizionata nella parte anteriore di Eagle, il modulo lunare che portò gli astronauti sul suolo del nostro satellite, e serviva a riporvi oggetti utili alle attività sulla Luna. Si notano la corda per le passeggiate spaziali con tanto di ganci, la linguetta per il casco, cavi di alimentazione, morsetti, lampade e strumenti vari utili alla missione come una chiave a brugola, uno specchietto, il coperchio del bidone dell'immondizia, una rete.

Tra i 18 reperti, un posto d'onore spetta senza dubbio alla cinepresa da 16mm che era montata all'esterno della Eagle. Con essa, e con le lenti, mirini e filtri ottici contenuti nella borsa, furono realizzate alcune riprese leggendarie, come per esempio l'istante in cui Neil Armstrong e Buzz Aldrin issarono la bandiera americana nel Mare della Tranquillità.

UN PATRIMONIO PER L'UMANITÀ. Tutto quello che si trovava nella borsa segreta di Armstrong è stato ora donato al museo, dove proseguiranno le ricerche per ricostruire la storia di ogni singolo pezzo. Per il futuro, non si esclude l'apertura di una mostra aperta al pubblico.

Il mistero. Gli oggetti e la borsa che li conteneva non sarebbero dovuti tornare sulla Terra, ma secondo i piani sarebbero dovuti rimanere sul modulo lunare che gli astronauti lasciarono sulla Luna. E così si era sempre pensato fino ad ora.

Al momento della partenza dalla Luna verso il modulo di comando, Armstrong e Aldrin comunicarono al controllo di missione che stavano portando sul modulo di risalita «10 libbre (4,5 kg) di attrezzature varie», che lo stesso Armstrong aveva precedentemente descritto solo come «un mucchio di spazzatura che vogliamo riportare: parti del modulo lunare, cianfrusaglie.

..».

Che si trattasse di souvenir nessuno lo sapeva, almeno ufficialmente. E nessuno aveva mai capito (e neppure sospettato) che Armstrong si era portato a casa alcuni piccoli pezzi di una missione storica.

«Per quanto ne sappiamo, Neil non ha mai discusso l'esistenza di questi oggetti e nessun altro li ha visti da quando è tornato dalla Luna», scrive Needell.

10 febbraio 2015 Davide Decaroli

Codici Sconto

74 Coupon e Nuovi Sconti
Codice Sconto Smartbox

Codice Sconto Smartbox

ESCLUSIVO Codice Sconto Smartbox del 15%

codice sconto ita airways

codice sconto ita airways

Codice Sconto ITA Airways giovani fino al 15%

Codice Promo Italo

Codice Promo Italo

Codice Sconto 5% esclusivo sul biglietto Italo

Codice Sconto Vueling

Codice Sconto Vueling

Codice Sconto Vueling -25%

Coupon GNV

Coupon GNV

Codice Sconto GNV 50€ sulla prenotazione

Codice Sconto Hotels Com

Codice Sconto Hotels Com

Hotels.com Codice Sconto di 100€

Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us