Cosa accadde col "grande smog" di Londra nel 1952?

Si trattò di una catastrofe, causata dall’inquinamento e dalle condizioni climatiche, in cui persero la vita migliaia di persone. 

london-smog
Un'inquietante istantanea dell'attuale skyline di Londra, offuscato dallo smog. Nel 1952 la situazione fu persino peggiore.|Shutterstock

Nel 1952, per cinque giorni, dal 5 al 9 dicembre, un coltre fittissima oscurò completamente l’intera Londra. Secondo i resoconti la visibilità era ridotta a pochi metri e la circolazione automobilistica quasi impossibile: le autorità decisero quindi di chiudere scuole, cinema e teatri raccomandando ai cittadini di non uscire di casa. vittime.

Si parlerà di ambiente, ma anche di scienza, spazio e salute, al Focus Live, il primo festival della nostra rivista che si terrà a Milano, in collaborazione con il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia, dall'8 all'11 novembre: 50 mila metri quadrati di incontri, laboratori ed eventi, per incontrare da vicino i "top player" della scienza internazionale.
Qui le info su programma, relatori e biglietteria. | Focus Live

Ecatombe. Tutto questo non fu però sufficiente: infezioni dell’apparato respiratorio, ipossia, insufficienza respiratoria, bronchite acuta e polmonite causarono infatti la morte di circa 12.000 persone di tutte le età, mentre negli ospedali si raggiunsero gli oltre 150mila ricoveri.

 

Secondo uno studio pubblicato recentemente su Pnas, a causare il grande smog fu la presenza di aria ristagnante e un’elevatissima concentrazione di particolato, dovuto alle emissioni di combustibili fossili.

 

In particolar modo fu letale l’aumento di inquinamento legato alla combustione di carbone di bassa qualità e ad alto contenuto di zolfo per il riscaldamento domestico.

 

22 Ottobre 2018 | Focus.it