Storia

Petra, gioiello dei Nabatei

Una città-scultura interamente scavata nella roccia: ne parliamo in Crociati in Giordania, su Focus Storia 154.

Petra, posta allo sbocco della stretta gola del Siq, in Giordania, è uno dei siti archeologici più famosi e visitati al mondo, eppure è ancora un mistero. Solo il 20 per cento del sito, si stima, è stato scavato, e di quel pezzetto di città esplorata, la maggior parte è costituito da tombe ed edifici pubblici. Solo da una quindicina di anni le campagne di scavo si stanno dedicando a indagare i quartieri residenziali di Petra: strade ombreggiate da alberi e tralci di vite, un'avanzata rete idrica e, nel 2017, la scoperta di quello che probabilmente era un magnifico e gigantesco giardino con una enorme piscina all'interno, che avrebbe fatto di Petra un'oasi nel deserto senza eguali, nella quale potevano abitare fino a 30.000 persone.

I Viaggi di Maurizio Levi: in Giordania con Focus Storia
I Viaggi di Maurizio Levi: in collaborazione con Focus Storia, il tour operator propone un itinerario di 8 giorni in Giordania, con la guida del giornalista e storico Piero Pasini. Oltre alle classiche mete - il Monte Nebo, Jerash, il castello di Kerak, Petra... - nel deserto di Wadi Rum si trascorrerà una notte in un campo tendato fisso, per entrare in contatto con la cultura beduina. Per informazioni: Giordania - Partenza speciale Focus Storia.

Eccellenze. A costruirla furono i Nabatei, giunti nell'attuale Giordania nel IV secolo a.C., probabilmente dallo Yemen. Se non c'è certezza sulle loro origini, c'è sull'intricata rete commerciale che mantennero tra il Nord e il Sud della Penisola arabica favorendo le relazioni del mondo mediorientale che guardava al Mediterraneo, con l'Africa e l'Oriente, affacciati sul Mar Rosso e sull'oceano Indiano. A dimostrarlo, le iscrizioni epigrafiche in lingua nabatea rinvenute anche a molta distanza dalla capitale Petra. Lungo le loro rotte commerciali i Nabatei costruirono campi di sosta, cisterne, insediamenti agricoli e città dotate di complessi sistemi di approvvigionamento idrico. I Nabatei eccelsero nel commercio del bitume del Mar Morto, necessario agli Egizi per la mummificazione, e nella tratta di merci di lusso verso il mondo greco-romano: seta dall'India e profumi dall'Arabia. Anche se li ricorderemo per sempre per i monumenti che realizzarono proprio a Petra.

16 luglio 2019
Tag cultura - storia -
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us