Storia

Petra, gioiello dei Nabatei

Una città-scultura interamente scavata nella roccia: ne parliamo in Crociati in Giordania, su Focus Storia 154.

Petra, posta allo sbocco della stretta gola del Siq, in Giordania, è uno dei siti archeologici più famosi e visitati al mondo, eppure è ancora un mistero. Solo il 20 per cento del sito, si stima, è stato scavato, e di quel pezzetto di città esplorata, la maggior parte è costituito da tombe ed edifici pubblici. Solo da una quindicina di anni le campagne di scavo si stanno dedicando a indagare i quartieri residenziali di Petra: strade ombreggiate da alberi e tralci di vite, un'avanzata rete idrica e, nel 2017, la scoperta di quello che probabilmente era un magnifico e gigantesco giardino con una enorme piscina all'interno, che avrebbe fatto di Petra un'oasi nel deserto senza eguali, nella quale potevano abitare fino a 30.000 persone.

I Viaggi di Maurizio Levi: in Giordania con Focus Storia
I Viaggi di Maurizio Levi: in collaborazione con Focus Storia, il tour operator propone un itinerario di 8 giorni in Giordania, con la guida del giornalista e storico Piero Pasini. Oltre alle classiche mete - il Monte Nebo, Jerash, il castello di Kerak, Petra... - nel deserto di Wadi Rum si trascorrerà una notte in un campo tendato fisso, per entrare in contatto con la cultura beduina. Per informazioni: Giordania - Partenza speciale Focus Storia.

Eccellenze. A costruirla furono i Nabatei, giunti nell'attuale Giordania nel IV secolo a.C., probabilmente dallo Yemen. Se non c'è certezza sulle loro origini, c'è sull'intricata rete commerciale che mantennero tra il Nord e il Sud della Penisola arabica favorendo le relazioni del mondo mediorientale che guardava al Mediterraneo, con l'Africa e l'Oriente, affacciati sul Mar Rosso e sull'oceano Indiano. A dimostrarlo, le iscrizioni epigrafiche in lingua nabatea rinvenute anche a molta distanza dalla capitale Petra. Lungo le loro rotte commerciali i Nabatei costruirono campi di sosta, cisterne, insediamenti agricoli e città dotate di complessi sistemi di approvvigionamento idrico. I Nabatei eccelsero nel commercio del bitume del Mar Morto, necessario agli Egizi per la mummificazione, e nella tratta di merci di lusso verso il mondo greco-romano: seta dall'India e profumi dall'Arabia. Anche se li ricorderemo per sempre per i monumenti che realizzarono proprio a Petra.

16 luglio 2019
Tag cultura - storia -
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us