Storia

Gigantesca coda di dinosauro rinvenuta in Messico

Il fossile lungo 5 metri e completo di 50 vertebre apparterrebbe a un adrosauro vissuto 72 milioni di anni fa.

Cinque metri di coda direttamente dal Cretaceo: la scoperta avvenuta in un deserto del Messico settentrionale al confine con il Texas, non è cosa di tutti i giorni. I resti fossili, praticamente intatti, della lunga estremità di un dinosauro vissuto 72 milioni di anni fa, sono stati portati alla luce da un'equipe di archeologi del National Institute for Anthropology and History (INAH) messicano.

Leggi anche del dinosauro con 15 corna e di quello con 500 zanne

La coda, rinvenuta sotto a uno strato di roccia sedimentaria pazientemente rimosso negli ultimi 20 giorni, è costituita da 50 vertebre e potrebbe essere appartenuta a un adrosauro (Hadrosauridae), anche conosciuto come "dinosauro dal becco d'anatra", un erbivoro con la parte terminale del muso a forma di becco e una buffa protuberanza a forma di cresta sulla sommità del capo.

Se questo dato venisse confermato, la coda non sarebbe che una metà del fossile di dinosauro: questi bestioni raggiungevano infatti i 10 metri di lunghezza. Altre ossa, incluso uno dei femori, sono state rinvenute vicino alla coda.

Gli incredibili resti di un altro "mostro" preistorico (guarda)

La scoperta di code di dinosauri è un evento piuttosto raro, secondo gli archeologi, che sperano che i fossili possano aiutare a capire meglio la famiglia degli adrosauri e le malattie che affliggevano le ossa di questi animali preistorici, che ricordano quelle di cui soffrono gli uomini: per esempio, anche i dinosauri potevano sviluppari tumori o patire l'artrite.

Durante il Creaceo, gran parte di questa parte del Messico si trovava sulla costa. Nell'area potrebbero perciò venire alla luce resti di dinosauri terrestri, ma anche marini.

L'ultima cena e l'autopsia di un baby dinosauro: le foto
Perché i dinosauri erano così grandi?
A che velocità correvano i dinosauri?

26 luglio 2013 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us