Foto storiche da una prospettiva diversa

Le tappe fondamentali della Storia del XX secolo sono associate a scatti ormai stampati nella memoria collettiva. Ma se provassimo a guardare quelle stesse scene da una diversa angolazione, attraverso lo sguardo di chi li ha vissuti in prima persona?

jackiekennedycorbis_be052479nielarmstrongmlkmussolini_bolognabearzotepertinitiennamensoldato-kuwaitcorbis_hu011515beatlesfine-guerraamericangothicstatualibertatitanic-iceberg-2-red-paint-unitedstatescoastguardcorbis_42-23654733hollywoodlandmondadori_00133110corbis_ih0389928837c941a9654f79731329aac4e88bbf66d010c4ae2311f13651a8abf65e54df_facebookApprofondimenti
jackiekennedy

Jackie Kennedy assiste al dibattito tra il marito e Nixon - Il dietro le quinte di uno dei duelli elettorali televisivi più celebri di sempre, andato in onda la sera del 26 settembre 1960. Negli studi della CBS, il senatore democratico John Fitzgerald Kennedy e il repubblicano Richard Nixon, (vicepresidente degli Stati Uniti) risposero alle domande di importanti giornalisti, davanti a 70 milioni di americani sintonizzati. Nixon, più esperto, era considerato favorito, ma Kennedy risultò più telegenico, giovanile e disinvolto e si aggiudicò questo primo scontro (ne seguirono altri tre). Intascando di fatto la vittoria elettorale, qualche settimana più tardi. L'uomo che ci fece sognare la Luna (e poi ce la diede)

corbis_be052479

Le riprese del ruggito hollywoodiano - L'abbiamo visto esibire le fauci centinaia di volte: Leo the Lion ("Leo il leone") è il simbolo della compagnia di cineproduzione americana Metro Goldwyn Mayer e della precedente Goldwyn Pictures che ruggisce all'inizio dei film (vedi video sotto). Dal 1924 ad oggi si sono succeduti in questo prestigioso compito 7 leoni, i più celebri dei quali - Tanner e l'attuale Leo - hanno fatto sentire la loro voce nei film per 22 e 58 anni rispettivamente. Ogni animale è riconoscibile dalle caratteristiche specifiche del proprio ruggito.

nielarmstrong

Armstrong dopo l'allunaggio - Lo sguardo di Neil Armstrong qualche istante dopo la prima passeggiata lunare della Storia. Le foto di Armstrong che non abbiamo quasi mai visto. Leggi anche che cosa avrebbe detto Nixon in caso di disastro della missione

mlk

"I have a dream" da dietro al podio - Un raro scatto che ritrae l'area dietro il pulpito da cui, il 28 agosto 1963, a conclusione di una marcia sui diritti civili a Washington, Martin Luther King tenne il suo famoso discorso «I have a dream».
L'affascinante storia di quel discorso

mussolini_bologna

Campioni del mondo di calcio (e di antipatia) - Un comizio di Mussolini nel 1934 a Bologna, una delle otto città a ospitare quell’anno i Mondiali di calcio, vinti dall’Italia. Intuendone il valore come vetrina internazionale, il regime fascista voleva organizzare già l’edizione di quattro anni prima.

bearzotepertini

Campioni del mondo di calcio (e di simpatia) - La foto storica del presidente della Repubblica Sandro Pertini che gioca a scopone con Enzo Bearzot, Dino Zoff e Franco Causio sull'aereo che riportava a casa gli azzurri dopo la vittoria del Mondiale 1982 in Spagna ha fatto il giro del mondo. Poco prima della partita i 4 e il resto della squadra si erano concessi un brindisi.
Per la cronaca la partita venne vinta dalla coppia Bearzot-Causio grazie a un settebello di quest'ultimo, "lasciato passare" dal presidente e preso da Bearzot. Pertini si arrabbiò molto, ma in seguito riconobbe il suo errore.

tiennamen

Tank Man, il Rivoltoso Sconosciuto - L'anonimo ed eroico ragazzo cinese che durante la protesta di piazza Tienanmen a Pechino si parò davanti ai carri armati governativi per fermarli appare sullo sfondo, a sinistra in questo scatto, che ritrae alcuni suoi coetanei fuggire terrorizzati. Le proteste che hanno cambiato la Storia recente

soldato-kuwait

Un soldato iracheno davanti ai pozzi petroliferi in fiamme in Kuwait - Alla fine della Guerra del Golfo, nel 1991, le truppe irachene in ritirata dal Kuwait incendiarono i pozzi di petrolio del paese, provocando enormi danni economici e ambientali. Le foto aeree delle dense colonne di fumo sono ancora nei ricordi di molti: qui il macabro spettacolo del greggio in fumo dalla prospettiva delle truppe di Saddam Hussein.

corbis_hu011515

Gli spettatori del Trattato di Versailles. - 28 giugno 1919: ufficiali militari in piedi su tavoli e sedie per sbirciare nella stanza in cui viene siglato il Trattato di Versailles (nell'inserto in basso a sinistra). Stanno assistendo alla fine della Prima Guerra Mondiale.

beatles

Lo shooting dei Beatles - L'allestimento del set fotografico per la copertina di Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band, tra i più celebri album dei Beatles. Da questa prospettiva è ancora più visibile che i personaggi sullo sfondo sono cartonati.

fine-guerra

La festa di fine guerra, a New York - La resa del Giappone - e con essa, la fine della Seconda Guerra Mondiale - fu salutata da una pioggia di coriandoli, bandiere e fogli di giornale agitati da una popolazione in festa per le strade di New York. Lo scatto ritrae quel che resta delle celebrazioni.

americangothic

I modelli di American Gothic - Ora possiamo dirlo: i due personaggi ritratti in Gotico Americano, uno dei simboli dell'arte americana del Ventesimo secolo, opera dell'artista statunitense Grant Wood, somigliano davvero agli originali. Ecco i due modelli (nella realtà, la sorella e il dentista dell'artista) di fianco alla tela.

statualiberta

I fratelli Wright e la Statua della Libertà - Per combattere lo scetticismo sul buon funzionamento del loro velivolo a motore, nel 1909 i fratelli Wright organizzarono una serie di voli sopra al fiume Hudson, a New York. In alcune occasioni sorvolarono Ellis Island, passando attorno alla Statua della Libertà. La storia del volo per immagini
Le foto di quando la Statua della Libertà si trovava a Parigi

titanic-iceberg-2-red-paint-unitedstatescoastguard

L'iceberg del Titanic - La causa di una delle tragedie navali più famosa di sempre: quella che vedete è una delle uniche due immagini che si ritiene mostrino la montagna di ghiaccio contro cui impattò il Titanic (l'altra è questa). L'iceberg fu riconosciuto e avvistato per l'ultima volta nell'Atlantico settentrionale nel 1998, anche grazie ai residui di vernice rossa (la stessa dello scafo della nave) rintracciati sulla sua superficie. Stranamente, data la velocità a cui viaggiano questi blocchi di ghiaccio, l'iceberg si trovava a meno di 400 km dal luogo della collisione.

corbis_42-23654733

Dopo la caduta del Muro - Una visuale inedita dell'ingorgo di traffico formatosi in seguito alla caduta del Muro di Berlino, l'11 novembre 1989. Tutti i muri che ancora dividono il mondo: guarda

hollywoodlandmondadori_00133110

Hollywood(land) - L'inconfondibile scritta sul Monte Lee, che svetta sul quartiere di Hollywood, a Los Angeles. Se notate una parte "in più" è perché, fino al 1949, la scritta recitava "Hollywoodland". Quell'anno, in occasione di alcuni lavori di restauro delle lettere, si decise di eliminare la parte finale della parola, per riflettere meglio il nome del quartiere sottostante.

corbis_ih038992

"Ich bin ein Berliner" - 26 giugno 1963: John Fitzgerald Kennedy, presidente degli Stati Uniti d'America, pronuncia il celebre discorso con la frase "Io sono un berlinese", davanti a una gremita Rudolph Wilde Platz. La celebre frase, una dimostrazione di amicizia e appoggio a Berlino ovest data in piena Guerra Fredda, sarebbe stata decisa all'ultimo, così come la scelta di pronunciarla in tedesco. 10 cose che forse non sai sull'omicidio di Kennedy

8837c941a9654f79731329aac4e88bbf66d010c4ae2311f13651a8abf65e54df_facebook

Saranno (tristemente) famosi - Quello che sembrerebbe un giovane Adolf Hitler celebra l'annuncio dello scoppio della Prima Guerra Mondiale. Sull'autenticità di questa foto sono stati mossi alcuni dubbi.
Guarda anche le foto storiche ritoccate e smascherate

Jackie Kennedy assiste al dibattito tra il marito e Nixon - Il dietro le quinte di uno dei duelli elettorali televisivi più celebri di sempre, andato in onda la sera del 26 settembre 1960. Negli studi della CBS, il senatore democratico John Fitzgerald Kennedy e il repubblicano Richard Nixon, (vicepresidente degli Stati Uniti) risposero alle domande di importanti giornalisti, davanti a 70 milioni di americani sintonizzati. Nixon, più esperto, era considerato favorito, ma Kennedy risultò più telegenico, giovanile e disinvolto e si aggiudicò questo primo scontro (ne seguirono altri tre). Intascando di fatto la vittoria elettorale, qualche settimana più tardi. L'uomo che ci fece sognare la Luna (e poi ce la diede)