Focus

Italian Lockdown - The Forbidden Photographs

Riflessioni fotografiche di Marco Castelli dalla Firenze blindata al tempo del lockdown totale: il progetto The Forbidden Photographs.

2020. Il coronavirus si diffonde a livello globale. L'Italia è il primo paese europeo a entrare in lockdown. È proibito a chiunque di uscire, se non per ragioni di necessità. Forse per la prima volta, ci si trova davanti a un momento storico in cui la documentazione visiva risulta intrinsecamente ed esplicitamente compromessa, collocandosi sulla linea d'ombra dei divieti contestualmente imposti.
 
Foto: Corridoio Vasariano e Ponte Vecchio, Firenze.

Che cosa determina la legittimità della figura del fotografo, al di là di una partita IVA? Può l'occhio narrativo riappropriarsi del diritto a un'analisi consapevole, senza dover ricorrere a letture e interpretazioni della legge, o a un riconoscimento legale quale il libero professionismo? In definitiva, che cosa sancisce il discrimine tra il dovere di raccontare e la possibilità di farlo? Queste e altre riflessioni, oltre al bisogno incontenibile di documentare una fase storica che - a detta di molti - è senza precedenti, danno origine alla serie "Italian Lockdown - The Forbidden Photographs".
 
Foto: Cattedrale di Santa Maria del Fiore, Piazza del Duomo, Firenze.

Foto: Piazza Santa Croce, Firenze.

Foto: Loggia del Mercato Nuovo (o del Porcellino), Firenze.

Foto: Ponte Vecchio, Firenze.

Foto: Ponte Vecchio, Firenze.

Foto: Ponte Vecchio, Firenze.

Foto: Galleria degli Uffizi, Lungarno de' Medici, Firenze.

Foto: Porta Romana, Firenze.

Foto: Piazzale Michelangelo, Firenze.

2020. Il coronavirus si diffonde a livello globale. L'Italia è il primo paese europeo a entrare in lockdown. È proibito a chiunque di uscire, se non per ragioni di necessità. Forse per la prima volta, ci si trova davanti a un momento storico in cui la documentazione visiva risulta intrinsecamente ed esplicitamente compromessa, collocandosi sulla linea d'ombra dei divieti contestualmente imposti.
 
Foto: Corridoio Vasariano e Ponte Vecchio, Firenze.