Storia

È vero che Mozart è stato avvelenato?

Si tratta di una leggenda. Mozart in effetti è morto a Vienna il 5 dicembre 1791 (a soli 35 anni) per cause naturali, e cioè un’epidemia di febbre miliare acuta (un tipo di infezione tubercolare)...

Si tratta di una leggenda. Mozart in effetti è morto a Vienna il 5 dicembre 1791 (a soli 35 anni) per cause naturali, e cioè un’epidemia di febbre miliare acuta (un tipo di infezione tubercolare) che si era diffusa in quel periodo in città. La morte per avvelenamento è invece legata alla fantasia di Puskin, il quale pubblicò, tra gli altri drammi, uno intitolato “Mozart e Salieri”, dove l’idea dell’avvelenamento era avvalorata da un dato di fatto: l’invidia e il fastidio per la fama e il successo di Mozart da parte di Salieri. Questa ipotesi più che dal dramma di Puskin fu amplificata poi dall’opera omonima di Rimskij Korsakov. Fu con quest’opera, insomma, che la leggenda si diffuse e fu ripresa poi, negli anni Venti, da alcuni musicologi che la ricordarono nelle loro storie della musica.

28 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us