È l'ora del tram

20020828172934

La diffusione del tram in Europa è opera di un intraprendente uomo d'affari americano: George Francis Train. Il tram, un veicolo pubblico che viaggia su rotaie trainato da cavalli con itinerario e orari prestabiliti, era stato inventato nel 1775 dall'inglese John Otram (il nome "tram" deriva proprio dal finale del suo cognome) e nel 1860 era un servizio diffuso in America ma non ancora in Europa.
Train era convinto che anche gli europei avrebbero apprezzato il servizio, bastava farglielo conoscere e fu così che partì alla volta dell'Inghilterra. Arrivato a Birkenhead, un importante porto inglese, convinse uno dei governatori della città a costruire una linea tranviaria, garantendo che se il servizio non avesse funzionato o avesse arrecato disturbo alla cittadinanza avrebbe riportato la città com'era prima a sue spese.
Il 30 agosto 1860 si inaugura la prima linea tranviaria d'Europa: era lunga due chilometri e mezzo; ogni carrozza poteva portare fino a 48 passeggeri ed era trainata da due cavalli. Train tornò in America dopo aver dotato Londra e altre due città inglesi del tram, la sua convinzione era ormai una certezza.

Nella foto, il giorno dell'inaugurazione della prima tramvia europea.

30 Agosto 2006