Storia

Dietro il Trono di Spade: sesso, incesto & co.

Il lato erotico (e torbido) del Trono di Spade (e i suoi paralleli storici).

Questa scheda è tratta dal numero 122 di Focus Storia dedicato alle origini storiche del Trono di Spade e di altri capolavori del genere fantasy. A fine pagina (o qui) trovi l'introduzione e tutte le schede di questo speciale Trono di Spade.

Il sesso, si sa, è il motore del mondo. Anche di quello fantastico del Trono di Spade. Stupratori e prostitute, scene a luci rosse descritte quasi sempre con crudo realismo. Ma anche in questo caso non si tratta solo di fantasie. Persino quando i personaggi “lo fanno strano”. I rapporti incestuosi di Cersei e Jaime Lannister, nella famiglia reale dei Targaryen erano quasi la norma, per questioni di purezza di sangue (Aegon I, fondatore della dinastia, di sorelle ne sposa due). E hanno precise corrispondenze nelle consuetudini delle caste dominanti di alcune antiche civiltà.

Da Abramo a Cleopatra. Nel racconto biblico Abramo prende in moglie la sorellastra Sara. Lo stesso facevano i sovrani dell’Impero inca e i faraoni dell’Egitto, dove il matrimonio del re con figlie e sorelle fu praticato a più riprese fino alla dinastia dei Tolomei (III-I secolo a.C.).

Meno sconveniente dell’incesto vero e proprio, l’incrocio tra consanguinei di vario grado è ritenuto all’origine del “male regale”, l’emofilia, che a lungo afflisse varie Case regnanti d’Europa e di cui fu portatrice sana anche la Regina Vittoria (1819-1901).

Ad accomunare i sovrani del nostro Medioevo a quelli di Westeros c’è poi l’abitudine di condurre al talamo spose bambine. Gli interessi familiari e dinastici che nei romanzi costringono la tredicenne Daenerys a sposare il perfido Khal Drogo sono gli stessi che a soli 7 anni spinsero Isabella di Valois, figlia di Carlo VI il Pazzo, nelle braccia del 29enne vedovo Riccardo II d’Inghilterra.

8 - LA BARRIERA Vs I VALLI DI ADRIANO E ANTONINO (e anche Bruti Vs Pitti)

10 - SESSO, INCESTO & CO.

16 luglio 2017
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us