Focus

Da quando mangiamo con coltello e forchetta?

Le prime posate furono i coltelli, comparsi già a partire dall’età della pietra, anche se saranno i Romani a servirsene per primi a tavola. Se ne farà comunque un uso limitato fino al...

200262822131_10
|

Le prime posate furono i coltelli, comparsi già a partire dall’età della pietra, anche se saranno i Romani a servirsene per primi a tavola. Se ne farà comunque un uso limitato fino al Cinquecento: resterà prerogativa delle famiglie agiate e sarà condiviso da più commensali.
All’inizio dell’Ottocento si passa all’estremo opposto: un coltello a testa non basta più, si cambia di coltello per la carne, il pesce, il formaggio e il dolce.
Quanto alla forchetta, la leggenda vuole che sia stata la moglie di un maggiorente fiorentino a imporla ai suoi ospiti già nel dodicesimo secolo. Da lì si espanderà in tutta l’Italia, mentre occorrerà parecchio tempo perché si affermi nel resto dell’Europa. Ancora alla fine del XVI secolo Enrico III, il re di Francia, fece scandalo per avere preferito la forchetta alle dita.
Fu soltanto nel Seicento inoltrato che i pregiudizi furono superati. Tuttavia, il discorso vale solo per gli ambienti di corte. Bisognerà aspettare il Settecento per la vera diffusione della forchetta.

 

28 giugno 2002