Storia

Da quando esistono le ferie pagate?

 

Il primo atto ufficiale al riguardo, denominato “Bank Holiday Act”, fu approvato in Inghilterra nel 1871 e sanciva quattro giorni di ferie per i dipendenti delle banche in Inghilterra, Galles e Irlanda.

Da lì il modello, che non valeva però per tutte le categorie di lavoratori, fu esportato con successo in Canada e negli Usa.

Lo Stato che per primo ideò un periodo di ferie “pagate” esteso a tutti i lavoratori fu la Francia; il progetto di legge fu presentato e approvato nel 1925; ma la legge venne promulgata dal Front Populaire solo undici anni dopo, il 20 giugno 1936.

Con una certa enfasi Lèo Lagrange, primo segretario di Stato al “tempo libero”, proclamò il 1936 “Anno I° della felicità”, con tanto di biglietto ferroviario popolare. All'inizio i giorni - concentrati d'estate - erano solo 15, ma già nel 1956 erano saliti a 21.

Non si rinuncia. Qualcosa di simile alla legge francese era stato istituito anche in Italia, durante il regime fascista: la Carta del Lavoro del 1927 sanciva infatti il diritto “dopo un anno di ininterrotto servizio” a un periodo di “riposo feriale retribuito” (art. 17).

Nel 1948 la Costituzione repubblicana ribadiva il concetto di “vacanza obbligatoria”: “Il lavoratore ha diritto a ferie annuali retribuite, e non può rinunziarvi” (art. 36).

22 giugno 2014
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us