Come venivano rivestite le ruote delle carrozze?

Le ruote per carri e carrozze si sono evolute da quelle risalenti a qualche millennio prima di Cristo assumendo una forma più leggera grazie alla presenza dei raggi. Mentre la ruota per...

20026282356_10

Le ruote per carri e carrozze si sono evolute da quelle risalenti a qualche millennio prima di Cristo assumendo una forma più leggera grazie alla presenza dei raggi. Mentre la ruota per autoveicoli è oggetto di continui studi che tendono a migliorarne le prestazioni, quella per carri e carrozze non ha subìto nel tempo grandi cambiamenti. La ruota da carro è sempre in legno con cerchiatura, cioè il bordo esterno, rivestita in ferro. Quella da carrozza era fino al ’500 di piccole dimensioni, che si sono via via accresciute fino al XVII secolo per meglio sopportare il peso dell’abitacolo, sempre più ricco di accessori sfarzosi. Con il crescere del diametro della ruota, aumentò inoltre il numero dei raggi per sostenere la struttura esterna. Dalla metà dell’800 a oggi la cerchiatura si realizza in gomma piena, che preserva dal consumo la ruota vera e propria e, rispetto al ferro, ha il vantaggio di essere più resistente e molto meno rumorosa.

28 Giugno 2002