Storia

Clima: a rischio le mummie Chinchorro, le più antiche del mondo

Cambiamenti climatici e disinteresse delle autorità mettono a rischio i resti dei Chinchorro, antico popolo cileno che mummificava i defunti già 7.000 anni fa.

Il deserto di Atacama, in Cile, è il luogo più secco del mondo: ultimamente però, a causa dei cambiamenti climatici, le piogge e i venti forti si sono fatti più frequenti, e hanno danneggiato esseri viventi e non solo. Nel deserto di Atacama sono seppellite infatti le famose mummie Chinchorro, che da 7.000 anni riposano in pace sottoterra e che ora sono disturbate da questi inusuali eventi atmosferici: «Ogni volta che una mummia emerge, la segnaliamo con una bandierina e la riseppelliamo», spiega al Guardian l'archeologa Jannina Campos.

I Chinchorro, un popolo di cacciatori e pescatori vissuto 7.000 anni fa in Cile, furono i primi a mummificare i propri defunti, avvolgendoli in pelli di leoni marini, argilla e lana di alpaca prima di seppellirli nell'arido deserto di Atacama, dove avrebbero dovuto riposare per l'eternità.

Avvelenati. Insediatisi nella valle del fiume Camarones, in un'area verdeggiante nonostante la vicinanza con il deserto, i Chinchorro vennero ingannati dalle acque cristalline e apparentemente pure del fiume: nel Camarones erano presenti infatti 1.000 microgrammi di arsenico per litro d'acqua - una quantità cento volte superiore a quella considerata sicura per l'uomo. Bevendola, i Chinchorro si avvelenarono inconsapevolmente: tra le mummie sono stati ritrovati anche neonati, che nascevano morti o morivano poco dopo il parto.

Mummificazione Chinchorro
Così i Chinchorro mummificavano i propri defunti. © Andrea021 | CC BY-SA 3.0

Umidità e denaro. Il riposo plurimillenario dei Chinchorro è ora minacciato dal clima: alcune mummie conservate nel vicino museo della zona stanno ammuffendo, altre vengono mangiate dagli insetti, altre ancora si stano riducendo in polvere. «La diversità dei materiali che le compongono rende difficile trovare le condizioni ambientali ideali per conservarle», spiega Bernardo Arriaza, esperto dei Chinchorro.

Nel 2022 inizieranno i lavori per un nuovo museo climatizzato che ospiterà le mummie Chinchorro: costerà più di 17 milioni di euro e si estenderà per quasi 5.000 metri quadrati.

Ma il clima non è la sola causa del deterioramento di questo incredibile patrimonio storico e culturale: le mummie Chinchorro sono a rischio anche a causa del disinteresse delle autorità, e dei mancati investimenti necessari a una conservazione adeguata. «Siamo gli unici a occuparci dell'area», afferma Jorge Ardiles, uno dei residenti della zona: «le autorità non se ne interessano.»

Da luglio 2021 le mummie Chinchorro sono finalmente diventate patrimonio UNESCO, e si spera che questo riconoscimento possa contribuire ad aumentare l'interesse per la loro conservazione. «Se non faremo nulla per proteggerle, svaniranno a causa dei cambiamenti climatici», avverte il sindaco locale Cristian Zavala.

9 aprile 2022 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us