Storia

VIII secolo d.C.: un antico caso di omicidio

L'analisi di uno scheletro appartenente a un uomo deceduto in Cina 1.300 anni fa ha permesso agli archeologi di svelare il mistero della sua morte: fu omicidio.

Non è la prima volta che tecniche moderne aiutano a risolvere cold case antichi: era già successo per un uomo vissuto 33.000 anni fa e morto di morte violenta, ed è accaduto di nuovo ora, con uno scheletro risalente all'VIII secolo d.C. ritrovato anni fa nella regione della Ningsia, in Cina. Secondo le dichiarazioni dei ricercatori, anche in questo caso si trattò di omicidio: lo confermano i graffi sul volto, un braccio fratturato nel probabile tentativo di proteggersi e il fatto che il suo corpo venne gettato vicino a una tomba per sbarazzarsene. I risultati dello studio sono stati pubblicati su Archaeological and Anthropological Sciences.

Il mistero ha inizio nel 2002, quando viene scoperta un'antica tomba risalente a 2.000 anni fa, durante la dinastia Han (206 a.C.- 220 d.C). Solo diversi anni dopo, in un largo cunicolo che conduce alla tomba, gli archeologi ritrovano lo scheletro di un uomo: chi era? Aveva dei legami con i defunti sepolti nella tomba?

Morte violenta. Il cunicolo era stato scavato da alcuni tombaroli, e per questo gli studiosi credono inizialmente che il cadavere appartenga a qualcuno che aveva cercato di depredare la tomba. Ma nel 2019 lo scheletro viene analizzato più a fondo, e ciò che si scopre è sorprendente: diversi tagli sul volto e sul corpo indicano che l'uomo venne colpito da una spada, e un braccio fratturato suggerisce un tentativo di difendersi dai suoi assalitori. «Fu vittima di omicidio», afferma Qian Wang, coordinatore dello studio, «ma chi fosse quest'uomo e da chi venne assalito non lo sapremo mai.»

Una foglia nella foresta. Grazie al metodo del carbonio-14 è stato possibile collocare la morte dello sconosciuto attorno al 700 d.C., diversi secoli dopo quella dei tre occupanti della tomba – un uomo, una donna e un bambino – vicino alla quale è stato ritrovato. I ricercatori, ritenendo improbabile che dei tombaroli tentassero di depredare una tomba così antica e ormai sicuramente priva di tesori, sostengono che il cunicolo fosse dunque già stato scavato da secoli, e che il cadavere dell'uomo sia stato intenzionalmente nascosto al suo interno: «fu come nascondere una foglia in una foresta», commenta Wang.

21 dicembre 2021 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us