Speciale
Domande e Risposte
Storia

Chi ha rotto il naso alla Sfinge?

Lo scempio del naso della Sfinge è un cold case mai risolto: ci sono indizi, ma, per cominciare, sappiamo per certo che l'esercito di Napoleone non c'entra.

Una versione della storia vuole che, responsabile della rottura del naso, fu una cannonata sparata dall'esercito napoleonico durante la permanenza francese in Egitto, nel 1798. L'ipotesi però non regge: ci sono infatti delle illustrazioni della Sfinge già visibilmente mutilata risalenti addirittura al 1737, cioè molto prima che Napoleone e i suoi mettessero piede in terra egiziana.

Blasfema. Scartata l'ipotesi di colpevolezza dell'esercito dell'Imperatore, restano un meno eroico distacco naturale del naso dovuto a erosione e azione dei venti, ma anche una spiegazione più antica e tutto sommato molto realistica e attuale. Secondo uno storico arabo del XV secolo si tratterebbe infatti di un gesto voluto, compiuto da un fedele musulmano di nome Muham-mad Sa'im al-Dahr, che voleva distruggere l'intera opera perché la riteneva oggetto di idolatria.

30 marzo 2020
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Scipione e Annibale, Mario e Silla, Demostene e Filippo II di Macedonia... I giganti della Storia che hanno passato la loro vita a combattersi, sui campi di battaglia e non solo. E ancora: l'omicidio di Ruggero Pascoli, il padre del famoso poeta, rimasto impunito; il giro del mondo di Magellano e di chi tornò per raccontarlo; la rivoluzione scientifica e sociale della pillola anticoncezionale; nelle prigioni italiane dell'Ottocento; come, e perché, l'Inghilterra iniziò a colonizzare l'Irlanda.

 

ABBONATI A 29,90€

Tigri, orsi, bisonti, leopardi delle nevi e non solo: il ricco ed esclusivo dossier di Focus, realizzato in collaborazione con il Wwf, racconta casi emblematici di animali da salvare. E ancora: come la plastica sta entrando anche nel nostro organismo; che cos’è l’entanglement quantistico; come sfruttare i giacimenti di rifiuti elettronici; i progetti più innovativi per poter catturare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera.

ABBONATI A 31,90€
Follow us