Storia

Che origine ha il simbolo matematico di infinito?

Il primo matematico a usare il simbolo “” per indicare l’infinito fu l’inglese John Wallis nel 1655. Il simbolo fu accettato, ma venne utilizzato sistematicamente solo dal 1800. Sembra che sia...

Il primo matematico a usare il simbolo “” per indicare l’infinito fu l’inglese John Wallis nel 1655. Il simbolo fu accettato, ma venne utilizzato sistematicamente solo dal 1800.
Sembra che sia stato scelto da Wallis sulla base di quello usato nel tardo impero romano per indicare il valore 1000, numero associato anche a grande quantità. La notazione corrente presso i latini per indicare il 1000 era la M, l’iniziale della parola mille. Tuttavia, secondo lo studioso Georges Ifrah, sia la M come simbolo di 1000 sia il simbolo di infinito derivano da successive deformazioni della lettera greca phi (F). E Wallis avrebbe adottato una di queste deformazioni. I simboli matematici sono stati scelti con criteri arbitrari: come abbreviazioni di parole o come simboli grafici di concetti, o solo per scelta casuale.
Nel Seicento, in particolare, la scelta era spesso dovuta a esigenze pratiche: si prendeva un simbolo pronto in tipografia e quindi riproducibile sulle copie stampate.

28 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Qual è la "retta via" indicata dal Corano e dalla Sunna? Come si riflette la Sharìa – la legge divina islamica - sulla vita delle persone e sugli equilibri fra mondo musulmano e occidente? Viaggio nel fondamentalismo religioso, islamico e non solo, per capire cosa succede quando la parola di Dio viene presa alla lettera, non tiene conto dei cambiamenti storici e sociali e si insinua nella politica.

ABBONATI A 29,90€

Come sarà la città del domani? Pulita, tecnologica, intelligente, come quella in costruzione vicino a Tokyo. E in giro per il mondo ci sono altri 38 progetti futuristici che avranno emissioni quasi azzerate nel nome della salute e dell’ambiente. Inoltre, le missioni per scoprire Venere; come agisce la droga dello stupro sul cervello; il paradosso del metano, pericoloso gas serra ma anche combustibile utile per la transizione energetica.

ABBONATI A 29,90€
Follow us