Storia

Che cosa sono il “lapis niger” e il “vaso di Dueno”?

Lapis niger (pietra nera) e vaso di Dueno sono due dei documenti più antichi della lingua latina. Si tratta, in entrambi i casi, di iscrizioni del VI-V secolo avanti Cristo, quando Roma era solo...

Lapis niger (pietra nera) e vaso di Dueno sono due dei documenti più antichi della lingua latina. Si tratta, in entrambi i casi, di iscrizioni del VI-V secolo avanti Cristo, quando Roma era solo un villaggio di pastori in riva al Tevere.
Il vaso di Dueno fu trovato alla fine del secolo scorso sul colle Quirinale. Vi è incisa una scritta: Duenos med faked, che in latino classico sarebbe Duenos me fecit (Dueno mi fece). Tra gli elementi di arcaicità della lingua, oltre al pronome med, c’è il gruppo Du, che in latino classico si sarebbe trasformato in Be (come avviene per duellum, che si è trasformato in bellum). La k di faked, invece, non è un arcaismo: venne usata per tutta l’età classica al posto della “c”. Almeno nella pronuncia. Così, il nome Cicero andrebbe pronunciato Kikero e Caesar Kaesar.
Il primo testo latino. Il lapis niger fu trovato nel Foro ed è una pietra di marmo nero forse sacra. In essa, infatti, benché frammentaria e di oscura decifrazione, si legge un’indicazione rivolta ai sacerdoti per rendere innocui gli auspici sfavorevoli. È il più antico documento in alfabeto latino trovato nella valle del Tevere. Le iscrizioni precedenti sono solo in greco. Il latino, infatti, è una lingua indo-europea, portata nel Lazio dal popolo dei latini nel II millennio avanti Cristo. I documenti scritti appaiono tuttavia molto più tardi. In essi il latino rivela l’influsso delle lingue confinanti, in particolare dell’osco, che si parlava nella zona umbra.

28 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us