Storia

Che cosa è stata la Primavera di Praga?

La Primavera di Praga è stato un periodo del 1968 durante il quale ai cittadini dell'allora Cecoslovacchia furono riconosciute maggiori libertà. Ma durò poco...

Per "Primavera di Praga" si intende la stagione riformista cecoslovacca durata dal 5 gennaio 1968, il giorno dell'elezione di Alexander Dubček alla guida del Partito comunista cecoslovacco, fino al 20 agosto dello stesso anno, quando l'esercito dell'Urss e degli alleati del Patto di Varsavia occupò il Paese.

Un fatto che rientrava nella politica estera dell'Urss di allora, guidata dalla "dottrina Breznev": negli Stati del Patto di Varsavia dovevano andare al potere governi allineati.

Brusca frenata. Le riforme di Alexander Dubček (il "Socialismo dal volto umano") erano considerate una minaccia. Il suo programma, pur mantenendo il sistema economico collettivista, aveva permesso la nascita di altri partiti politici oltre a quello comunista, la libertà di stampa (abolì la censura) e di espressione. Nella notte tra il 20 e il 21 agosto 1968, l'Armata Rossa entrò a Praga e nel resto della Cecoslovacchia.

La gente scese in strada e iniziò la protesta disarmata, cercando di parlare con i soldati. Dubček, il Primo ministro Oldrich Cernik e il Presidente Ludvik Svoboda furono trasferiti a Mosca.

Status quo. Al ritorno, Dubček rese noti gli Accordi di Mosca, che in sostanza riportavano alla situazione precedente la Primavera e che prevedevano il mantenimento di divisioni sovietiche in Cecoslovacchia. Nell'aprile del 1969 Dubček fu sostituito da Gustav Husák. Tre mesi prima Jan Palach, uno studente di filosofia, si era dato fuoco in piazza San Venceslao a Praga per protestare contro l'occupazione sovietica.

20 agosto 2022 Focus.it
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us