Storia

Assassini seriali

Viene ritrovato il corpo martoriato di Marta Tambram, uccisa con molteplici coltellate nel quartiere londinese di Whitechapel: si apre così la stagione di brutali omicidi, molti dei quali attribuiti a Jack lo squartatore.
I delitti (cinque o più, in base alle varie ipotesi) ebbero larga eco sui giornali. Scotland Yard impreparata a questo tipo di crimine fu investita da numerose critiche: non poteva contare sulla polizia scientifica o sull’analisi delle impronte digitali e l’unico modo per prendere un assassino era coglierlo sul fatto. E non ci riuscì.
Jack lo squartatore – il soprannome ripreso dalla firma della prima lettera di rivendicazione – fu uno dei primi serial killer della storia. Il criminale più sanguinario di cui si abbia notizia fu però una donna, Elizabeth Bathory che nel XVII secolo avrebbe ucciso 600 ragazzini per berne il sangue e rimanere giovane. Viveva in Transilvania, proprio nel territorio di quel crudele Conte Dracula che ispirò tanta letteratura sui vampiri.

Nella foto, una scena di "From Hell", il più recente film sulla storia di Jack lo Squartatore. (Foto 20th Century Fox)

7 agosto 2006
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us