La morte del Mahatma Gandhi

Il 30 gennaio 1948 muore a Nuova Delhi ucciso da un fanatico indù il “Mahatma” (“grande anima”) Gandhi.

mahatma-gandhi-hd-wallpapers

Il 30 gennaio 1948, esattamente 70 anni fa, muore a Nuova Delhi ucciso da un fanatico indù il “Mahatma” (“grande anima”) Gandhi, uomo politico indiano, attivo durante la guerra di indipendenza.

 

Dopo aver studiato legge a Londra, si trasferì a lavorare in Sudafrica dove si occupò degli indiani immigrati. Fu proprio allora che Gandhi cominciò a utilizzare il suo metodo di protesta basato sulla resistenza passiva e sulla non violenza.

 

Tornato in India adottò una nuova forma di lotta politica contro gli inglesi colonizzatori, chiamata della “disobbedienza civile”, che consiste nel violare una norma per mettere in evidenza il suo carattere ingiusto.

 

La sua storia ve la raccontiamo nella gallery qui sotto

 

30 Gennaio 2018 | Federica Ceccherini

Codice Sconto


12 cose

che (forse) non sai sulla


      birra