Cultura

Nuovo mistero dell'antico Egitto: rinvenuto un enorme sarcofago sigillato

Il sarcofago non è mai stato aperto: è forse la sepoltura di una personalità di 2.000 anni fa.

L’Egitto nasconde ancora molti segreti archeologici, ma uno è stato appena scoperto in prossimità della città di Alessandria: un sarcofago in granito nero (che appare bluastro) che l’aspetto solenne rende realmente misterioso. È alto 185 centimetri, lungo 265 e largo 165: è il più grande mai trovato ad Alessandria.

Egitto, sarcofago, tombe, sepolture, mummie, periodo tolemaico, archeologia, faraoni
Lo scavo ha portato alla luce anche una testa in alabastro: forse rappresenta la persona sepolta. © Ministero delle Antichità dell'Egitto

A rendere ancora più intrigante la scoperta è la presenza, nella stessa sepoltura, di una grande testa in alabastro bianco - che potrebbe rappresentare il defunto. L’annuncio della scoperta è stata data dal Ministro dell’Antichità dell’Egitto.

È molto difficile trovare ai nostri giorni una tomba che non sia stata già saccheggiata, ma «la presenza di uno strato intatto di malta, posto tra il coperchio e il corpo presumibilmente contenuto nella bara, suggerisce che questa sia stata sigillata più di 2.000 anni fa e mai aperta», commenta un funzionario del Ministero delle Antichità egiziano.

Scoperta per caso. La tomba si trova a circa 5 metri di profondità. Stando a un primo rilevamento del sito, potrebbe essere collocata nel Periodo Tolemaico, tra il 305 e il 30 avanti Cristo. La tomba è stata scoperta durante gli scavi per la costruzione di un nuovo edificio e, ovviamente, il tutto è stato bloccato per evitare danni al sarcofago - che non è ancora stato aperto. C’è grande attesa tra gli archeologi, in particolare per le dimensioni del sarcofago, che fanno pensare a una persona di elevato rango.

Lo scrigno dei tesori. Nonostante le numerose ricerche condotte negli anni dagli archeologi, l’Egitto continua a riservare molte e importanti scoperte: a febbraio gli archeologi avevano scoperto una rete di tombe a sud del Cairo, nel Governatorato di Minya, che, come per il gigantesco sarcofago appena venuto alla luce, sono arrivate fino a noi intatte. Ad aprile è stato scoperto un raro tempio greco-romano all’Oasi di Siwa, una delle aree più remote dell’Egitto, che risale al 200-300 avanti Cristo.

13 luglio 2018 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

In viaggio con Dante Alighieri: per scoprire il “suo” Medioevo, seguirlo sulla via dell'esilio e capire i motivi che lo spinsero a scrivere la Divina Commedia, pietra miliare della lingua e della letteratura italiana. E ancora: i segreti di Madame Claude, la maitresse più famosa di Parigi che “inventò” le ragazze squillo; nella Napoli di Gioacchino Murat, il cognato coraggioso e spavaldo di Napoleone.

ABBONATI A 29,90€

Le nostre attività lasciano un’impronta sull’ambiente, ma dobbiamo vivere in un mondo più sostenibile. Come fare? Inoltre: Voyager 2, la navicella più longeva nella storia delle missioni spaziali; come funzionano i reparti di terapia intensiva dove si curano i malati della CoViD-19; cos'è davvero il letargo per gli animali.

ABBONATI A 29,90€

Sul nuovo numero di Focus Domande&Risposte tantissime domande e risposte curiose e inaspettate nel nome della scienza. Per esempio: è vero che la musica fa cambiare sapore al formaggio? E che mariti e mogli con il tempo si assomigliano? E che la solitudine cambia il nostro cervello?

ABBONATI A 29,90€
Follow us