Speciale
Domande e Risposte
Storia

Gli antichi romani potevano sposarsi tra uomini?

Per gli antichi romani il matrimonio tra uomini era possibile anche se poco praticato. Alcune fonti riportano i matrimoni di due imperatori con giovani liberti.

Sposarsi tra persone dello stesso sesso, nell'antica Roma, era una pratica riservata solo agli uomini e non risultava né diffusa né ben vista. Inoltre, i rapporti di un uomo con un partner maschile erano accettati soltanto se non ne "compromettevano la virilità", ossia se si sceglieva un compagno di rango inferiore e se si manteneva un ruolo "attivo". Alcuni storici dell'epoca imperiale, riportano aneddoti sui matrimoni di due imperatori romani, Nerone ed Eliogàbalo.

Secondo alcuni fonti, tra le quali la biografia di Nerone (37-68) scritta da Svetonio nelle Vite dei dodici Cesari, sembra che l'imperatore contrasse due matrimoni omosessuali: il primo con un fanciullo di nome Sporo, un liberto eunuco che Nerone considerava la reincarnazione della defunta moglie Poppea; il secondo con Pitagora, un bellissimo liberto che l'imperatore, "interpretando" questa volta il ruolo della moglie, sposò durante una cerimonia pubblica nel 64.

la sua regina. Secondo il biografo Cassio Dione (155 d.C.) che pubblico una Storia Romana in ottanta libri, un altro celebre sposalizio omosessuale fu quello tra l'imperatore Eliogàbalo della dinastia dei Severi (che regnò dal 218 al 222, anno della morte) e il suo amante prediletto, l'auriga Ierocle. Pare che l'imperatore avesse scelto di rivestire i panni della sposa e che amasse rivolgersi al consorte chiamandolo "marito", mentre egli stesso si definiva la sua "regina". Inoltre, secondo un altro racconto, sembra che Eliogàbalo ebbe come amante un certo Aurelio Zotico, un atleta originario di Smirne che divenne cubicularius, cioè addetto alla camera da letto dell'imperatore. I due erano talmente inseparabili che a corte Zotico era considerato il consorte di Eliogàbalo. E nella Historia Augusta, raccolta di biografie dell'età imperiale scritta nel IV secolo, si afferma che ci fu proprio un matrimonio con tanto di cerimonia pubblica.

È in edicola il nuovo Focus Domande & Risposte!

3 maggio 2021
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us