Cultura

Antenati cannibali non solo per fame

Gli uomini preistorici non mangiavano i loro simili soltanto per ragioni nutrizionali: a livello calorico, non siamo particolarmente nutrienti rispetto ad altri animali.

Mentre in Europa si moltiplicano le tracce fossili di predecessori occasionalmente cannibali, ci si chiede quanto fosse diffusa l'usanza di cibarsi di altri uomini, e soprattutto se fosse legata al semplice bisogno di cibo. Sembrerebbe di no.

Valori nutrizionali. James Cole, esperto di evoluzione umana dell'Università di Brighton (Inghilterra), ha provato a calcolare l'apporto calorico di un uomo adulto, e lo ha comparato a quello degli animali più consumati nella preistoria. A conti fatti, non siamo poi così nutrienti: un uomo di 66 kg può fornire circa 144 mila Calorie, 32 mila delle quali provenienti dai muscoli, 50 mila circa dal tessuto adiposo, 25 mila da scheletro e midollo osseo (qui la tabella completa).

Più energetici. Ma il valore nutrizionale di un mammut è stimato in circa 3.600.000 Calorie, quello di un uro, di 979.200 Calorie e quello di un cervo rosso è di 163.680 Calorie (qui i valori per altri animali). Certo, i nostri antenati, così come i Neanderthal, erano più muscolosi di noi, ma in ogni caso accanirsi su un uomo solamente per ragioni nutrizionali non conveniva affatto.

Può essere che le Calorie tratte da pratiche cannibali fossero un vantaggio collaterale di comportamenti rituali o, ancora, che il cannibalismo fosse una pratica opportunistica eseguita su individui morti per cause naturali.

10 aprile 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Ascesa e declino di Sparta, la polis greca che dominò il Peloponneso con la sua incredibile forza militare e un'organizzazione sociale che forgiava soldati e cittadini pronti a tutto. Perché Beethoven cambiò per sempre il mondo della musica; gli esordi dell'Aids, l'epidemia che segnò un'epoca.

ABBONATI A 29,90€
Questo numero di Focus è speciale perchè l'astronauta dell'Esa Luca Parmitano ci ha affiancato per realizzare un giornale dedicato alle frontiere della scienza, dalla caccia agli esopianeti alla lotta contro il coronavirus fino agli organi stampati in 3d. Grazie Luca per i tuoi consigli e suggerimenti!
ABBONATI A 29,90€

Cosa posso comprare nel mondo con un euro? Perché i crackers hanno i buchi? Dove vanno i gatti quando spariscono da casa? Quanto può dormire un batterio? Correre una maratona fa ringiovanire? Con Focus D&R trovi più di 250 risposte rigorosamente scientifiche alle domande più curiose, divertenti e (anche) un po' folli che potresti mai immaginare.

 

 

ABBONATI A 14,90€
Follow us