Alan Turing: giustizia tardiva

Nel Regno Unito una nuova Legge riabilita i condannati per reati di omosessualità.

2711798188_2f9a11470e_o
Alan Turing (1912-1954). Le sue teorie potrebbero rivoluzionare la matematica come la conosciamo oggi. Vedi anche:
La macchina di Turing che sfida la matematica.|kleer001 / Flickr

Il Regno Unito ha approvato una Legge che permetterà a omosessuali e bisessuali di avere una grazia postuma, cancellando le vecchie condanne emanate dall'autorità giudiziaria verso chi aveva relazioni omosessuali: è la Legge Turing, che cambia la storia - e la vita - dei condannati per reati di omosessualità, quando l'omosessualità era un crimine. In Inghilterra e Galles, era così fino al 1967.

 

Perché Legge Turing. Alan Turing (1912-1954), inglese, straordinario matematico, considerato uno dei padri dell'informatica e ispiratore del Test di Turing - che permette di indagare sulle ipotesi di autocoscienza dell'intelligenza artificiale, nel 1952 fu processato per omossessualità e condannato alla castrazione chimica (in alternativa alla reclusione).

Al di là delle Leggi e della morale pubblica, tutto ciò avvenne nonostante Turing avesse avuto un ruolo determinante nell'esito della Seconda guerra mondiale, decrittando ciò che i tedeschi e i loro alleati cifravano con la macchina Enigma. Turing morì nel 1954, probabilmente suicida.

Nel 2009, il Governo britannico si è scusato per la prima volta in via ufficiale per il trattamento riservato a Turing, e nel 2013 la Regina Elisabetta gli ha concesso la grazia postuma. Le legge Turing permetterà a molte famiglie di riabilitare i propri cari, ma anche - per chi è ancora in vita - di ottenere l'indulto e riavere una fedina penale pulita.