Focus

A tutto swing: la storia del jazz

Ritmo, improvvisazione, atmosfere fumose... Sono gli ingredienti del jazz. E questa è la sua storia.

1902421
|

A tutto swing: la storia del jazz
Ritmo, improvvisazione, atmosfere fumose... Sono gli ingredienti del jazz. E questa è la sua storia, dai canti di lavoro della Louisiana ai locali notturni di New York. (Lucio Torri, 30 settembre 2008)

 

Uccelli tropicali in piazza San Marco
I balli degli schiavi in una piantagione del South Carolina a ritmo di percussioni e banjo, il cordofono a 5 corde di origini africane. In un'illustrazione di fine '700 intitolata L'antica piantagione.

 

ragtime

 

second line,

 

dixieland

 

PASSAGGIO A NORD

 

Prima di leggere il resto della storia, vuoi scoprire l'evoluzione della musica jazz attraverso le sue note?

 

Ecco alcuni degli stili più caratteristici

 

jazz classico

 

blues

 

clicca qui per ascoltare "Song from a cotton field"

 

swing

 

Clicca qui per ascoltare "Take the A train"

 

be-bop

 

Clicca qui per ascoltare "Yard bird suite"

 

hard bop

 

be-bop

 

Clicca qui per ascoltare "Mr P.C."

 

jazz fusion

 

Clicca qui per ascoltare "Birds of fire"

 

A tutto swing: l'età del jazz
Il jazz comincia a spopolare e a far ballare i ragazzi americani, aiutato dalla sua diffusione via radio. Finché sbarca a New York.

 

Il Cotton Club a New York: covo dei più famosi jazzisti degli Anni '30
L'entrata del Cotton club di New York, locale che negli Anni '30 diventò il covo dei più famosi jazzisti.

 

"L'età del jazz"

 

speakeasy

 

guarda su Youtube un suo concerto per clarinetto da un film del 1940

 

Cotton club

 

v. sotto

 

clicca qui per ascoltare la versione della sua orchestra del classico "In the mood"

 

IL JAZZ SI FA DI NOTTE

 

su Youtube si può ascoltare una loro esibizione live del 1962, cliccando qui

 

Un'esibizione di Ella Fitzgerald che usava la
voce come uno strumento musicale
in lunghe improvvisazioni senza parole:
era lo stile "scat".

 

A tutto swing: quando il be-bop cambiò la storia
Nel dopoguerra la storia del jazz si scriveva a New York dove nacque il be-bop. E da dove partirono intere generazioni di jazzisti.

 

In una registrazione del 1952, Charlie Parker
e Dizzy Gillespie si esibiscono in Hot House,
tipico esempio di be-bop.

 

DI CHE CORRENTE SEI?

 

cool jazz

 

hard bop

 

free jazz

 

29 settembre 2008
CONTENUTI CORRELATI