Storia

5.000 anni fa i Sumeri bevevano birra con cannucce d’oro e d’argento

I sumeri bevevano birra da un grosso recipiente comune usando lunghe cannucce d'oro e d'argento: sono le più antiche mai ritrovate e hanno oltre 5.000 anni.

Amate da adulti e bambini per sorseggiare un cocktail con stile o bere una bibita gassata, negli ultimi anni le cannucce sono state travolte dalla rivoluzione ecologica, che ha bandito quelle di plastica e introdotto quelle in carta. Se per noi, però, le cannucce sono sempre state uno strumento "usa e getta" (anche se ultimamente c'è chi ne vende di lavabili e riutilizzabili in alluminio), ci fu un tempo in cui erano considerate un oggetto prezioso.

Cannucce di lusso. È quanto emerge da uno studio condotto su otto tubi in oro e argento, lunghi oltre un metro ciascuno, ritrovati a fine Ottocento nel tumulo di Maikop, un importante sito archeologico del Caucaso (Russia) contenente i resti di tre individui e centinaia di oggetti preziosi. Secondo quanto scoperto dai ricercatori questi tubi non erano, come si pensava, scettri o supporti per un baldacchino, ma lussuose cannucce con le quali gli antichi Sumeri bevevano birra.

Il video Ted qui sotto racconta l'invenzione della cannuccia pieghevole, avvenuta negli anni Trenta del Novecento a San Francisco.

Chi non beve in compagnia... Le cannucce, conservate al museo dell'Ermitage a San Pietroburgo, venivano usate per bere birra insieme ad altre persone direttamente da una grossa anfora. «La svolta nella nostra ricerca è arrivata quando abbiamo trovato dei residui di amido d'orzo all'interno di una delle cannucce», spiega Viktor Trifonov. Bere birra con la cannuccia non era una pratica inusuale per i Sumeri vissuti in Mesopotamia dal III millennio a.C., come testimoniano diverse raffigurazioni dell'epoca. Poiché la birra era molto torbida, ogni cannuccia aveva dei filtri in metallo che servivano a togliere le impurità. «Se la nostra interpretazione è corretta, siamo davanti alle più antiche cannucce mai ritrovate fino ad oggi», afferma Trifonov.

Pur non avendo prove tangibili, sappiamo tuttavia che le cannucce venivano già usate in Iran e Iraq tra il V e il IV millennio a.C. per bere da un recipiente comune. Le cannucce di Maikop testimoniano un'epoca in cui iniziava a diffondersi l'abitudine di celebrare banchetti rituali e bere in compagnia, spesso anche durante i funerali di personaggi importanti dell'epoca.

25 febbraio 2023 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us